Consulta a scuola, istruzione è diritto

'Viaggio in Italia' fa tappa al liceo Carducci a Bolzano

Redazione ANSA BOLZANO

(ANSA) - BOLZANO, 18 MAG - "Viaggio in Italia, Consulta nelle scuole" con la giudice trentina Daria de Petris ha fatto tappa in Alto Adige per spiegare agli studenti di 4/a e 5/a classe di diversi licei classici, linguistici e scientifici la Costituzione italiana. Con l'Inno di Mameli si è aperta la lectio magistralis in aula del Liceo Carducci a Bolzano, davanti al Commissario del governo Vito Cusumano e il preside del liceo Andrea Pedevilla.
    "Mi fa piacere essere a Bolzano nell'ambito di questo viaggio che come giudici da Corte costituzionale stiamo facendo in scuole di tutta l'Italia per fare conoscere la Corte costituzionale e la nostra Costituzione", ha detto de Pretis e dopo una breve lezione, la giudice ha risposto alle domande delle ragazze e ragazzi su temi di legalità. De Pretis ha sottolineto fra l'altro che il diritto allo studio come diritto soggettivo trova il suo fondamento nei comma 3 e 4 dell'art. 34 nei quali si garantisce a tutti, anche se privi di mezzi economici, di raggiungere i gradi più alti degli studi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA