Patroni Griffi, attenti a frequetanzioni

Richiamo ai giudici dal presidente del Consiglio di Stato

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 7 GIU - "Un giudice all'altezza dei tempi deve saper accettare, proprio in ossequio a un'etica pubblica collegata alla funzione, alcune limitazioni anche alla propria sfera di libertà". È il richiamo del presidente del Consiglio di Stato, Filippo Patroni Griffi, che aprendo il primo Congresso Nazionale della Giustizia Amministrativa Italiana, chiede ai magistrati di evitare esternazioni che possano far dubitare della propria terzietà e "frequentazioni" che possono ripercuotersi negativamente sull'attività giudiziaria.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA