Casamonica lo cacciarono, ridata la casa

Estorsione per debito.A Roma alloggio Ater torna ad assegnatario

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 09 AGO - Con minacce di morte lo avevano costretto ad abbandonare la sua casa popolare, ma oggi l'uomo ne ritorna in possesso. Riconsegnato al legittimo assegnatario un alloggio Ater in zona Pietralata, alla periferia di Roma, di cui si erano indebitamente appropriati appartenenti alla famiglia Casamonica e sequestrato dai carabinieri lo scorso luglio nel corso della maxi operazione "Gramigna". Il Direttore dell'Azienda Territoriale per l'Edilizia Residenziale Andrea Napoletano e l'Assessore alle Politiche Abitative della Regione Lazio, Massimiliano Valeriani, hanno restituito l'immobile al legittimo assegnatario alla presenza del Tenente Colonnello Stefano Cotugno Comandante del Gruppo Carabinieri di Frascati. A quanto ricostruito dagli inquirenti, l'abitazione era stata estorta all'uomo dai Casamonica per un presunto debito non restituito da parte del figlio adottivo di quest'ultimo, morto una decina di anni fa in seguito a una lite. L'uomo, rimasto senza casa, si era poi ritrovato a dormire in una sorta di garage nel sottoscala di un immobile nello stesso quartiere. "La legalità al primo posto: oggi rimarchiamo questo principio, per noi, irrinunciabile e inderogabile". Così il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. "La riconsegna dell'appartamento dell'Ater a un cittadino, vittima di abusi e coercizione da parte di un clan malavitoso, è la vittoria della legalità sulla criminalità - aggiunge Zingaretti -. Un segnale importante che istituzioni, forze dell'ordine e magistratura, che ringrazio ancora una volta per lo straordinario lavoro compiuto quotidianamente, lanciano a tutta la nostra comunità. Dobbiamo avere coraggio e lottare insieme contro i sodalizi criminali radicati purtroppo sul nostro territorio, perché legalità significa anche e soprattutto libertà, lavoro e solidarietà sociale. E una società unita nella lotta alle mafie è sicuramente una società più forte", conclude Zingaretti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: