Mp dona alberi a giardini Quarto Savona

Per ricordare anniversario eccidio via D'Amelio

Redazione ANSA

- PALERMO - Sei nuovi alberi, cinque ulivi e un mandorlo, saranno messi a dimora all'interno del giardino Quarto Savona Quindici, sotto la stele che ricorda la strage di Capaci, ed ognuno di loro porterà una targhetta con un nome: Paolo Borsellino, Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Vincenzo Li Muli, Claudio Traina ed Emanuela Loi. A donarli la segreteria nazionale del Movimento dei poliziotti democratici e riformisti per ricordare il venticinquesimo anniversario dell'eccidio di via D'Amelio. La cerimonia di piantumazione, organizzata da Tina Montinaro, dal Movimento dei poliziotti e dal comune di Isola delle Femmine, si svolgerà mercoledì 19 luglio, dalle ore 10.
    "Il giardino non appartiene solo a chi ha perso i propri cari nella strage di Capaci - spiega Tina Montinaro - ma a tutte le vittime del dovere, d'ora in poi chiunque potrà ricordare chi non c'è più donando un albero. I nostri familiari sono stati strappati alla vita con violenza, ritengo che sarà più difficile uccidere un albero, e se così fosse lo sostituiremo con un altro". Capaci e via D'Amelio uniti dunque dal filo della memoria. "Non possiamo e non vogliamo dimenticare i nostri colleghi - aggiunge Antonino Alletto, segretario generale nazionale di MP - e riempire quel giardino di alberi e piante è il nostro desiderio. I loro nomi sui quei fusti diventeranno l'emblema della lotta alla mafia e l'affermazione dei principi di libertà, legalità e giustizia". Al questore di Palermo, Renato Cortese, sarà affidato il compito della piantumazione dell'albero di mandorlo intitolato ad Emanuela Loi, a Tina Montinaro quello del giudice Borsellino, a Manfredi Borsellino quello del caposcorta Agostino Catalano, a Vittorio Costantini, segretario nazionale di MP, quello di Claudio Traina, a Stefano Bologna, sindaco di Isola delle Femmine, quello di Vincenzo Li Muli, e a Giovanni Assenzio, segretario provinciale MP Palermo, quello di Walter Eddie Cosina. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA