Cesare Terranova

Redazione ANSA

Magistrato italiano, capo dell'Ufficio Istruzione del Tribunale di Palermo, membro della Commissione Parlamentare Antimafia, assassinato il 25 settembre del 1979 a Palermo in un agguato mafioso insieme alla sua guardia del corpo, il maresciallo di P.S Lenin Mancuso. Era già stato procuratore d'accusa al processo contro la mafia corleonese tenutosi nel 1969 a Bari, ove per quasi tutti gli imputati furono assolti. Deputato nella lista del PCI dal 1976 al 1979, si distinse per aver processato e condannato all'ergastolo, nel 1974, la "Primula rossa" di Corleone, il capo di Cosa Nostra, Luciano Liggio (già assolto al processo di Bari). Fu proprio quel gesto a costargli la vita.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA