04 dicembre, 17:46 Foto

Il castello Esterhazy a Eisenstadt

Dall'appartamento della principessa al museo del vino

© ANSA
Spiegelsaal - leer ©

A meno di un'ora da Vienna ci sono i castelli e le fortezze della famiglia dei principi Esterházy.

Nel Castello Esterhazy di Eisenstadt si scopre la storia movimentata della Biblioteca Esterhazyana, nonché l’affascinante storia familiare di questo casato nobiliare ungherese e la sua passione per il collezionismo e il mecenatismo. Nell’appartamento della principessa si può rivivere in maniera autentica la vita di tre principesse Esterházy all’interno del castello: dal grande Salone Cinese fino alla stanza dove anche l’imperatrice Maria Ludovica amava trascorrere la notte. Grazie alla Mostra dei Tesori del Castello Esterházy è possibile toccare con mano 300 anni di storia architettonica del castello.

La mostra permanente Haydn esplosivo 2016 è un omaggio al genio della musica Joseph Haydn ed illustra in modo sorprendentemente vivace l’incomparabile vita di questo eccezionale artista e il mecenatismo in ambito musicale in stile Esterhazy.

Nel più grande Museo del vino di tutta l’Austria, situato nel seminterrato del Castello Esterházy, sono esposti più di 700 oggetti, fra i quali il più antico torchio del Burgenland.

Dietro a massicce mura e chiusa con complicati meccanismi, si nasconde la Camera del Tesoro Esterházy, l’unica camera barocca delle arti in tutta Europa rimasta intatta nell’originaria collocazione. Nell’ambito della visita guidata alla fortezza, la mostra "Granate, vessilli, granatieri" offre la possibilità di immergersi nel mondo delle uniformi militari, delle armi e degli strumenti di difesa degli Esterházy, a partire dalla Guerra dei Trent’Anni per arrivare alla fine del XIX secolo.

Il mito della famiglia Esterházy e il suo albero genealogico sono opera del principe Paolo I; fu lui infatti a commissionare la realizzazione della Galleria degli antenati Esterhazy, attualmente la più grande galleria mitteleuropea barocca di ritratti di famiglia, in cui avi realmente esistiti ed inventati si incontrano in modo sorprendente. L'apice della visita alla Galleria degli antenati si raggiunge con la Stanza dei Mobili d’Argento, in cui sono esposti pezzi unici e rarissimi: mobili in argento in stile barocco provenienti dalla Camera del Tesoro del casato degli Esterhazy.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Foto