Tante idee per l’estate, in Italia e all’estero

Dalle vacanze benessere alle spiagge. Con la famiglia, da soli e con gli amici a quattro zampe

di Ida Bini

Fioccano già le proposte per trascorrere l’estate al mare o in montagna, alla scoperta delle città d’arte o di aree naturalistiche, per chi ama l’alta montagna o non vede l’ora di sdraiarsi sotto il sole. Ci sono anche molte idee per chi vuole rimettersi in forma o semplicemente staccare la spina e per chi è alla ricerca di avventure inedite. Tutti i suggerimenti, però, hanno un denominatore comune: la sicurezza. Ci sono le mete lontane ma tranquille come Cuba o la Thailandia, l’Argentina o l’Australia; chi ama il mare, invece, ha solo l’imbarazzo della scelta tra le sicure spiagge italiane o quelle spagnole delle Baleari o tra le tantissime isole greche, tutte da frequentare senza timori. Se nel 2015 soltanto il 19 percento degli italiani ha scelto Paesi stranieri come meta di vacanza, quest’anno le previsioni di recarsi all’estero sono in salita anche se l’Italia resta, per noi e per i visitatori stranieri, un Paese sicuro e sempre di grande fascino. Ecco qualche suggerimento utile per tutte le tasche e per tutte le esigenze.

Per chi ama il mare
Spiagge sabbiose o scogliere a picco sul mare, escursioni in barca o sui gommoni, sdraiati al sole in totale relax o su una tavola da surf: il mare è sinonimo di libertà e di vacanza, di spensieratezza e di divertimento, di sport o di riposo. L’osservatorio Trivago ha stilato una classifica sulle destinazioni estive italiane più richieste: il lido sabbioso di Jesolo è una meta in crescita; seguono Porto Cesareo, nel Salento, e l’isola siciliana di Favignana. In classifica ci sono anche la località San Teodoro, in Sardegna, e la divertente Gallipoli, nel cuore del Salento. In sesta posizione ci sono le acque cristalline di Stintino, nella Sardegna del nord, e in settima la movida sfrenata di Milano Marittima, sulla riviera Adriatica. Chiudono la classifica delle mete estive la marchigiana Numana, la veneta Caorle e la pugliese Polignano a Mare, confermando anche quest’anno che il mare della Puglia è il più richiesto dai vacanzieri italiani. Eppure secondo la Guida Blu di Legambiente e del Touring Club italiano la spiaggia più bella d’Italia, con il mare più limpido e la migliore valorizzazione del paesaggio è Domus de Maria, in Sardegna; seguono Pollica, Castiglion della Pescaia, Posada e Santa Maria Salina. Per l’osservatorio Volagratis.com, che ha analizzato le prenotazioni tra giugno e settembre, le mete preferite saranno Sicilia, Sardegna e le isole minori con un’attenzione per l’isola di Lampedusa. C’è interesse anche per il Cilento, scelto per esplorare i fondali incontaminati e girare in canoa, per la Puglia e la Toscana, dove sono in aumento le spiagge che organizzano concerti e corsi di cucina. Anche per Skyscanner.it il mare nostrum è scelto dagli italiani, soprattutto dalle famiglie che trovano a disposizione 134 spiagge a misura di bambino, ma si interessano ancora dei versanti spagnolo e greco. A poche ore di traghetto o di volo dal nostro Paese, infatti, ci sono lidi e destinazioni intramontabili: dalle divertenti Baleari, le isole spagnole della movida e del mare incontaminato, alle isole greche, ognuna con le proprie caratteristiche. L’isola di Malta e i lidi in Croazia sono molto ambiti per la limpidezza del mare e per i prezzi ancora piuttosto contenuti. Infine c’è l’Albania, una destinazione nuova e sorprendente, dove le spiagge sono circondati da una natura selvaggia: dalla penisola di Karaburun alla spiaggia attrezzata di Dhërmi, dalla lunga spiaggia di Borsh a Ksamil, soprannominata la perla dello Ionio.

Destinazioni culturali
Chi aspetta le vacanze per visitare una città d’arte, un museo o una mostra o semplicemente per scoprire piccoli tesori culturali, ha solo l’imbarazzo della scelta, in Italia e all’estero. L’Inghilterra è, per esempio, quest’estate una meta ambita: ci si può recare a Londra per scoprire la nuovissima Tate Modern, uno dei musei d’arte moderna e contemporanea più importanti e famosi al mondo, con la Switch House, enorme ala progettata da Herzog & de Meuron, e la galleria nata da una centrale elettrica dismessa. Oppure si può visitare il borgo natio di Shakespeare, Stratford-upon-Avon, nello Warwickshire, dove continuano le celebrazioni che omaggiano il drammaturgo inglese e dove si può assistere a mostre, rappresentazioni teatrali e feste folcloristiche.

Una città dove ovunque si respira arte è Zurigo, luogo giovane e vibrante, ideale anche per unire le visite ai tanti musei con le passeggiate nella generosa natura svizzera. La città ospita fino al 18 settembre l’undicesima edizione di Manifesta, rinomata biennale itinerante di arte contemporanea, e molti eventi per festeggiare il centenario della nascita del movimento artistico Dadaista; per gli amanti del pallone c’è il nuovo museo della Fifa con cimeli, ricordi e una piattaforma interattiva che fanno immergere nel mondo del calcio.

Anche in Italia ci sono molte occasioni di visite artistiche; tra le tante segnaliamo la città di Pisa dove da quest’estate è possibile visitare la torre del conte Ugolino, celebre personaggio dell’Inferno dantesco, che si trova all’interno del palazzo dell’Orologio che ospita la biblioteca della Scuola Normale. In Umbria c’è l’immancabile appuntamento con il festival di Spoleto, altra interessante occasione per immergersi, dal 6 al 10 luglio, in spettacoli e rappresentazioni e visitare i deliziosi borghi umbri, da Spello a Trevi, da Todi a Orvieto. Infine, per chi vuole andare a visitare i siti archeologici di Pompei ed Ercolano, è stato istituito il treno veloce Campania Express, che collega Napoli a Sorrento in meno di 50 minuti con fermate ai celebri siti.

Per chi viaggia in famiglia
Oltre ai numerosi alberghi e club vacanze dedicati ai più piccoli con attività sportive e ludiche presenti in tutto il mondo, esistono tour operator e strutture specializzate in viaggi di famiglia, dove tutto è pensato per soddisfare le esigenze dei piccoli viaggiatori e dei loro genitori. Ecco alcuni suggerimenti per chi viaggia con la famiglia: a Rio Pusteria Maranza Valles, in alto Adige, il divertimento per grandi e piccoli è assicurato con una serie di itinerari tematici alla scoperta di castelli, alpeggi, malghe e una natura accogliente e tutta da vivere. Le vacanze durano una settimana con corsi e attività sportive e didattiche, al costo di circa 30 euro a persona e a notte con la colazione. Per informazioni: www.gitschberg-jochtal.com/it/area-vacanze.html

La Sicilia promuove il progetto TrekandKids che unisce 15 diverse strutture ricettive (agriturismo, alberghi, villaggi turistici), ristoranti e associazioni con l’obiettivo di permettere a tutta la famiglia di visitare a piedi le riserve naturali e i parchi isolani. Tutte le strutture dispongono dell’attrezzatura completa per effettuare le escursioni di trekking anche per i più piccoli: scalda-biberon, fasciatoi, culle, passeggini, giochi, zainetti porta bimbi, bastoncini da trekking e binocoli e un servizio di baby sitting e animazione. Info: www.trekandkids.it

In Engadina lo speciale pacchetto Family package mette a disposizione giochi, attività e percorsi a tema per sentirsi geologi, naturalisti, meteorologi ed esploratori. I bambini non pagano; info: www.engadin.stmoritz.ch/sommer/it

Nella valle tirolese dello Stubai c’è il campo estivo Big Family Stubai Club, che dal lunedì al venerdì offre un’ampia scelta di attività didattiche, sportive e ludiche per bambini dai 4 ai 10 anni con educatori che parlano l’italiano; si organizzano passeggiate notturne, scalate, cavalcate su pony e rafting per i più grandi e tantissimi giochi nella natura per i visitatori più piccoli. I prezzi vanno da 1.710 euro a settimana con trattamento di mezza pensione. Info: www.stubai.at/it

Le vacanze dei genitori single
In Italia il 13 per cento dei genitori è single e da qualche anno anche per chi è da solo con i figli sono nate strutture e destinazioni in grado di soddisfare le loro esigenze. Ecco due idee dove trascorrere le vacanze estive: Costa crociere (www.costacrociere.it) lancia la novità junior su 10 navi dedicate a Peppa Pig e ai viaggiatori più piccoli con la formula Uno&Mezzo, riservata a un adulto in viaggio con un minore, che paga solo il 50 per cento del biglietto. Tra le destinazioni più ricercate c’è il Nord Europa con i fiordi norvegesi e alcune imperdibili attrazioni, tra cui il Tivoli di Copenaghen. Un’altra idea è la proposta di Virando (www.virando.eu): una settimana in barca a vela nell’arcipelago toscano, da San Vincenzo a Marciana Marina, con la formula Gengle, genitori single, che costa 450 euro a persona durante il mese di agosto.

I viaggi del benessere
Spa esclusive, centri termali e destinazioni dove le risorse naturali rispondono a ogni esigenza di salute e di benessere: il turismo termale, medicale, talassoterapico e olistico è una realtà anche durante il periodo estivo. Sono sempre più numerosi i viaggiatori che abbinano le classiche vacanze di mare o montagna alla salute e al benessere fisico e mentale. Tante sono le destinazioni: le antiche terme curative in Turchia e le acque salatissime e ricche di proprietà minerali del mar Morto in Israele e Giordania, il punto più basso del pianeta, che offrono vacanze esclusive e la totale remise en forme. In Italia c’è solo l’imbarazzo della scelta: ci sono le acque termali low cost, da Nord a Sud, che spuntano da uliveti e da colli coltivati a vite, e le storiche strutture termali dei Relais Chateaux, delle prestigiose ville e delle masserie trasformate in prestigiose spa a cielo aperto. Alla vacanza di salute è possibile abbinare anche passeggiate nella natura e visite a città e borghi d’arte. E’ il caso della catena alberghiera Romantik Hotel & Restaurant che nel nostro Paese organizza pacchetti di “Vitalità e gioia di vivere”, una proposta di benessere legata al buon cibo. Si tratta di due pernottamenti con colazione, 2 menu di 4 portate, un trattamento benessere di 45 minuti e l’uso gratuito della Spa in location perfette per staccare la spina e rigenerarsi, come il lago di Carezza (Romantik Hotel Post Cavallino Bianco), il parco naturale Paneveggio Pale di san Martino (Romantik Hotel Regina), le Dolomiti tra le Tre Cime di Lavaredo e Cortina (Romantik Hotel Santer di Dobbiaco) e la Val Venosta (Romantik Hotel Weisses Kreuz). Chi ama lo yoga, dalla Toscana al Salento, trova alberghi e parchi dove praticare le asana, salutare il sole, purificarsi e imparare a respirare bene.

Vacanze nella natura
Camminare in mezzo alla natura fa bene al corpo e allo spirito e permette di scoprire con grande calma angoli meravigliosi e luoghi inaspettati: vallate, colline, montagne, vulcani, fiumi, laghi e borghi, spesso fuori dai soliti itinerari turistici. Quest’estate, che celebra l’anno nazionale dei Cammini, sono stati creati percorsi attrezzati e adatti a tutti i viandanti e sono stati recuperati camminamenti insoliti e desueti. Ecco alcuni suggerimenti: sulla via di san Francesco che attraversa Toscana, Lazio e Umbria lungo i luoghi – vallate, boschi, borghi, chiese, monasteri e claustri – che percorse san Francesco; il cammino dei Briganti, un itinerario abruzzese ad anello, percorribile in 7 giorni, tra paesini medievali e una natura selvaggia, tra la Val de’ Varri, la Valle del Salto e le pendici del Monte Velino. C’è anche, sempre in Abruzzo, la via della transumanza, l’antica via pastorale che in dieci tappe parte dalle montagne d’Abruzzo e arriva fino alle pianure di Foggia, in Puglia. All’estero ci sono il celebre cammino di Santiago, nel nord della Spagna, e la via sulle tracce di Teresa, un percorso naturalistico e culturale che attraversa da Sud a Nord la penisola iberica, sulle tracce della famosa santa di Avila. Nel Nord d’Europa si snoda, invece, il cammino di Olav, che attraversa Svezia e Danimarca e giunge a Trondheim, in Norvegia, dove si trova l’antica cattedrale di Nidaros, sulle orme dei pellegrini devoti al re Olav, poi cristianizzato e fatto santo.

Tra le numerose attività che si possono fare all’aria aperta c’è l’osservazione delle stelle: il turismo astronomico, attraverso alberghi, punti di osservazione e racconti di astronomi, sta avendo sempre più successo e tante sono le proposte per l’appuntamento più atteso, quello del 10 agosto, la notte di san Lorenzo, quando le Perseidi sembrano invadere il cielo infuocandolo. In Val D’Ega, in mezzo alle Dolomiti, c’è addirittura il primo astrovillaggio d’Europa: Collepietra e san Valentino, infatti, ospitano meridiane, punti d’informazioni astronomiche, l’unico osservatorio dell’Alto Adige e un planetario dove è possibile toccare il cielo con un dito grazie a strumenti ottici 3D e a un sistema acustico speciale.

I luoghi del divertimento per i single
Per i giovani che da soli o con gli amici desiderano divertirsi, partecipare a feste e a concerti, ci sono destinazioni classiche, in particolare nel Mediterraneo, dove si balla a ritmo di techno, funk, elettro o rap tra aperitivi in piscina al tramonto, serate lounge a piedi nudi nella sabbia e schiuma party davanti al mare. La meta della movida per eccellenza è l’isola spagnola di Ibiza, che ospita le discoteche più eccentriche e di tendenza, come l’Amnesia, il Privilege e l’Ushuaia a Platja d’en Bossa, dove si balla già dal pomeriggio intorno a una enorme piscina. In Grecia le isole che offrono la vita notturna più sfrenata sono le Cicladi, in particolare Mykonos, dove ci si dà appuntamento nei locali più famosi come Cavo Paradiso e Paradise Club. Anche a Rodi, a Corfù e a Skiathos la vita notturna è divertente e movimentata. In Croazia i luoghi della movida sono Pag che ospita il famoso Papaya Club, dove non si smette mai di ballare, e Hvar, l’sola del divertimento con i locali Kiva e Carpe Diem. Divertenti sono anche i party organizzati a Malta: la zona più di tendenza è il quartiere Paceville, nella zona di St. Julian’s, che accoglie locali, night e ritrovi spettacolari come l’Axis Club, Café del Mar e Gianpula Village, la più grande discoteca all’aperto del Mediterraneo. Per chi ama il jazz è possibile godersi le bellezze del lago di Ginevra e assistere dall’1 al 16 luglio al famoso Jazz Festival di Montreux, da 50 anni palcoscenico di grandi musicisti, da Miles Davis a Ray Charles, dai Deep Purple a David Bowie.

Infine, c’è la possibilità di partecipare a crociere dedicate solo ai single: Msc (www.msccrociere.it) organizza viaggi verso le coste spagnole o le isole greche, in un mix continuo di divertimento e cultura. Le attività a bordo, i servizi di teatro, cinema, discoteca e animazione offrono a tutti i single crocieristi l’opportunità di conoscere nuovi amici.

In vacanza con gli animali
In Italia sono sempre più numerosi gli alberghi, gli stabilimenti balneari e le strutture turistiche che si adeguano alle esigenze di chi viaggia e va in vacanza con i propri animali domestici. I primi ad aprirsi alla cultura dell’accoglienza degli animali, già molto diffusa nei Paesi anglosassoni e in Francia, sono stati gli stabilimenti balneari che si sono dotati di regolamenti (comportamentali e sanitari) e di strutture adeguate per l’accesso e l’accoglienza agli animali. Pioniere in Italia è stato lo stabilimento Bagni Bau Bau Village (ex Bagni Sport) di Albissola Marina, in Liguria, che per primo ha ricevuto nel 1997 il permesso di ospitare animali domestici seppur con regole rigide e strutture adeguate. L’altra storica spiaggia per cani, nata il 20 giugno 1998, è Baubeach di Maccarese, sul litorale nord di Roma: la struttura dispone di angoli new age con arredi adatti anche agli animali, collari colorati e tendine canadesi parasole. Anche il Veneto ha una lunga tradizione di accoglienza agli animali e, in particolare, ai cani sotto l’ombrellone: Spiaggia di Pluto a Bibione mette a disposizione 200 posti ed esperti cinofili, e Bau Bau Beach di Jesolo offre lettini e percorsi agility.

L’Emilia-Romagna è la regione con il maggior numero di spazi costieri dedicati agli amici a quattro zampe: tra i più famosi ci sono Bagno 81 no problem di Rimini e la Baia di Maui di Lido di Spina, a Ferrara. E’ buona la ricettività anche in Toscana dove ci sono, tra le altre, la Bau Beach di Cecina, dove gli animali possono fare il bagno in mare (rarissimo sulle nostre coste), la Dog Beach dell’isola d’Elba e Calambrone, a sud di Pisa. Infine nelle Marche si va in spiaggia con il cane a Fano (Animalido) e a Civitanova Marche (Amici di Fido). Tante sono le strutture alberghiere che ospitano gli animali: i primi sono stati i campeggi, poi gli agriturismo e, negli ultimi anni, residence e catene alberghiere come gli Space Hotels che offrono ai clienti con gli animali al seguito brandine, ciotole, cure veterinarie, servizi di toeletta, pet-sitting e persino menu personalizzati. Per conoscere tutti gli alberghi che ospitano animali domestici, consultare il sito: www.pethotels.it

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Dalla Home InViaggio