Lungo i fiumi più belli del mondo

Dalla Slovenia alla Colombia e dalla Cambogia all’Ungheria

Redazione ANSA

di Ida Bini


Soča, Slovenia
L’Isonzo, Soča in sloveno, è il fiume color smeraldo che scorre dall’Italia alla Slovenia e attraversa paesaggi magici e suggestivi. Soprannominato The Emerald Beauty, il fiume mantiene la tonalità verde dell’acqua per tutti i suoi 138 chilometri tra montagne, gole e boschi rigogliosi, regalando scorci mozzafiato, scelti come set cinematografico per il film fantasy Cronache di Narnia. Lungo il suo percorso l’Isonzo supera numerosi ostacoli rocciosi, creando un corso impervio e tortuoso, perfetto per gli appassionati di canoa, rafting e kayak.

Caňo Cristales, Colombia
Sono le alghe estive che donano al fiume Caño Cristales, in Colombia, un’infinità di colori bellissimi. Ecco perché il fiume, che nasce sulla Serranía de la Macarena, nella provincia di Meta, è chiamato Liquid Rainbow, arcobaleno liquido. Dalla fine di luglio ai primi di dicembre le acque assumono una colorazione dove predomina il rosso fuoco. Lungo il suo corso si incontrano numerose cascate e rapide, fosse e strettoie, che rendono il fiume ancor più affascinante.

 

Río Futaleufú, Cile e Argentina
Alimentato dalle acque dei ghiacciai della Patagonia, il fiume Futaleufú, che scorre tra Cile e Argentina, ha un colore azzurro chiaro ed è molto amato da chi pratica kayak e rafting. E’ un fiume potente, lungo 246 chilometri, con rapide, salti e correnti veloci; ovunque regala paesaggi suggestivi.

 

Yangtze, Cina
E’ bello scoprire a bordo di navi da crociere il fiume più lungo del continente asiatico: sul suo corso si ammirano paesaggi diversi tra loro, unici e bellissimi. Conosciuto come il “fiume azzurro”, lo Yangtze scorre per più di 6.400 chilometri: nasce da un ghiacciaio tibetano del Qinghai e sfocia a Shanghai dopo aver attraversato regioni fertili, terre di grande importanza culturale e alcune aree protette, come lo Yunnan, patrimonio dell’Unesco per la sua bellezza naturalistica.

 

Hanalei River, Hawaii
E’ un piccolo fiume sull’isola di Kauai, nell’arcipelago delle Hawaii, protetto dal governo americano come American Heritage River per la sua bellezza e unicità. Pur essendo piccolo, infatti, il fiume Hanalei è navigabile e frequentato dagli appassionati di rafting e di kayak. Il tratto più spettacolare è quello che raggiunge l’oceano Pacifico e l’omonima baia.

 

Mekong, Vietnam e Cambogia
E’ il fiume più lungo e importante dell’Indocina, tra Laos, Cambogia, Thailandia e Vietnam: la presenza di rapide e cascate ne rendono molto difficoltosa la navigazione. Nasce nella riserva naturale di Sanjiangyuan, letteralmente “dei tre fiumi”, ed è uno dei più importanti corsi d’acqua del mondo perché offre il sostentamento a milioni di persone che vivono lungo le sue rive. Il tratto più famoso è quello tra Cambogia e Vietnam che si esplora in barca attraverso paesaggi mozzafiato e antichi templi, come quelli di Angkor Wat e Ho Chi Minh City.

 

Donau, Ungheria
Attraversa dieci nazioni nel cuore dell’Europa: il fiume Danubio scorre in Germania, Austria, Ungheria, Serbia, Romania e Ucraina e passa accanto a borghi medievali, castelli, abbazie, siti storici e grandi città, come Budapest, Vienna e Belgrado. La navigazione sul Danubio lungo i suoi 2.860 chilometri è uno dei viaggi fluviali più belli che si possano fare e non solo per le città che attraversa ma anche per la bellezza dei paesaggi che regala durante la crociera.

 

Kawarau, Nuova Zelanda
I colori del fiume Kawarau, una delle tante meraviglie paesaggistiche della Nuova Zelanda, vanno dal turchese allo smeraldo in un’infinità di sfumature di blu. Il suo corso contiene numerose rapide e forti correnti che creano cascatelle e restringimenti, dove si intravedono le antiche capanne dei minatori che estraevano l’oro dalle sue acque. Oggi il fiume regala adrenaliniche attività sportive: rafting, kayak e bungee jumping sui ponti naturali. Molti tratti del fiume sono apparsi nel film Il Signore degli anelli, girato appunto in Nuova Zelanda.

 

Okavango, Africa
E’ il quarto fiume più lungo d’Africa e scorre in un immenso territorio, dallo Zimbabwe allo Zambia, dalla Namibia al Sudafrica. Nasce in Angola e, tra cascate, lagune e canali in tratti spettacolari, tortuosi e magici, non sfocia in mare o in un altro fiume ma si disperde in un’area paludosa del deserto del Kalahari. Qui il delta del fiume ospita una riserva naturale ricchissima e numerosi villaggi.

 

Kenai River, Alaska
Nel sud dell’Alaska il fiume Kenai, lungo 132 chilometri, è circondato da paesaggi che tolgono il fiato. Famoso per la pesca del salmone, le sue acque sono ricche di rapide, molto amate da chi pratica kayak. Immerso nei boschi e nelle montagne gelide e incontaminate de Kenai National Wildlife Refuge, sulle sue sponde è facile imbattersi negli orsi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA