In Svizzera nei luoghi veri di Heidi, dove 'ti sorridono i monti'

In un parco riprodotti il villaggio della bambina letteraria e la casetta sull'alpe

Fabrizio Cassinelli

Non smette di far sognare la novella della bambina creata dalla scrittrice svizzera Johanna Spyri nel 1880 e poi animata dai cartoonist giapponesi, che torna ancora una volta al cinema. Heidi è infatti nelle sale da ieri con un nuovo film girato, fra l'altro, a Sufers tra Splügen e Bergün nel Canton Grigioni.

Se però intere generazioni conoscono 'Heidi', pochi sanno che il mondo incontaminato della piccola e vispissima bambina mora esiste davvero, e che è diventato un parco dove il suo mito si può toccare con mano. La vicenda letteraria è nota a tutte le generazioni e oggi accomuna genitori e figli: l'orfanella Heidi trascorre felicemente la propria infanzia in compagnia del suo burbero nonno, isolati in una rustica baita tra le montagne grigionesi. Ma un giorno la zia Dete decide di portare Heidi con sé a Francoforte, dove sarà accolta dalla famiglia dell'abbiente signor Sesemann come compagna di giochi della figlia invalida Klara. Malgrado tra le due bambine nasca presto una profonda amicizia, la nostalgia delle sue amate montagne e del suo nonno si fa in lei sempre più forte fino a quando non riuscirà a tornare tra le sue montagne e, dopo un po', anche a farsi raggiungere dall'amica, che alla fine proprio nel piccolo paradiso montano troverà la via della guarigione.

I luoghi 'veri' invece si trovano sopra Maienfeld, nella famosa regione vinicola della Bündner Herrschaft e hanno creato l'immagine "delle montagne svizzere viste come toccasana per il corpo e lo spirito". Lì è stato anche ricreato il Villaggio di Heidi (Heididorf), con il 'sentiero di Heidi', un'escursione di circa 1h30 che conduce, attraverso il bosco di Luva, alla baita sull'Alpe dove ad accogliervi ci sarà il nonno, Peter e le immancabili caprette e molti pannelli pannelli che illustrano le sue avventure. E poi il Museo Johanna Spyri, con gli accessori originali di scena del film Heidi del 2015 e la filmografia completa dal 1910 ad oggi. Anche in Engadina d'estate si può percorrere con tutta la famiglia il 'Sentiero dei fiori di Heidi', lungo 2 km, dalla funicolare Chantarella fino alla baita di Heidi e da qui a Salastrains "toccando" ben 200 varietà di fiori. Un luogo dove, come nella celebre canzone degli Anni '80, 'Ti sorridono i monti' e 'le caprette ti fanno ciao'.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA