Opera Salonia per recupero Vucciria

Al Cluster biomed mostra del maestro messinese

Redazione ANSA PALERMO
(ANSA) - PALERMO, 15 SET - Il Cluster del Bio Mediterraneo a Expo ha dedicato una settimana di incontri e riflessioni alla salvaguardia, divulgazione e promozione della dieta mediterranea, patrimonio immateriale dell'umanità secondo l'Unesco. La serie di eventi è organizzata in collaborazione con il ministero per le Politiche agricole e nell'ambito di tale iniziativa, gli artisti messinesi della Scuola Coloristica Sicilia Dimitri Salonia e Lidia Monachino hanno realizzato dal vivo un grande quadro su la Dieta Mediterranea e i mercati siciliani. L'opera è stata poi donata alla Regione Siciliana, che l'ha inserita all'interno del Cluster Bio Mediterraneo e la posizionerà all'interno del dipartimento Agricoltura.

Soddisfatto per l'iniziativa il maestro Dimitri Salonia.

"Oltre che con l'arte - dice - la Fondazione Salonia ha pensato di far rinascere i mercati realizzando, con l'aiuto della Regione, un'installazione artistica alla Vucciria, un modo per evidenziare lo stato in cui si trovano i mercati e allo stesso modo cercare di recuperarli". Presente alla performance artistica il commissario unico del Cluster Bio Mediterraneo Sicilia Dario Cartabellotta. "Il maestro Salonia - sottolinea - sta facendo un grande lavoro nella rappresentazione dei mercati siciliani come la Vucciria e Ballarò che sono il prototipo di tutti quelli mediterranei. I mercati, rappresentati egregiamente dal maestro Salonia, sono il modo migliore per riannodare la fiducia tra pro produttore e consumatore". Molto apprezzati i quadri di Salonia anche dal professore Vincenzo Russo, docente dell'Università Iulm, che ha affermato: "La Vucciria non c'è più, dovremmo recuperarla e recuperare le tradizioni. Per questo appoggeremo il progetto del maestro Dimitri Salonia e della sua Fondazione".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA