Tubo mangia-rifiuti, al via esperimento di giovane olandese

Invenzione di Boyan Slat parte domani verso Oceano Pacifico

Redazione ANSA ROMA

Un maxi tubo lungo 600 metri che come un gigantesco Pac-Man proverà a ingurgitare le isole di rifiuti.

E' la sfida di un giovane olandese, Boyan Slat, che parte domani da San Francisco dopo cinque anni di test e inizierà il suo viaggio verso l'Oceano Pacifico all'assalto della Grat Pacific Garbage Patch, l'isola di rifiuti tra Hawaii e California grande tre volte la Francia. Ocean Cleanup, così si chiama il progetto, è stato immaginato nel 2013 quando Slat aveva 18 anni.

Ha raccolto oltre 30 milioni di dollari di donazioni provate. Rispetto al progetto iniziale, il maxi tubo è stato reso più resistente al vento e alle onde. La struttura ad U è composta oltre che dal tubo, anche da un pannello rigido sottostante che ha lo scopo di raccogliere i frammenti di plastica sotto la superficie dell'acqua. "Sembra tutto a posto per il lancio di sabato di Ocean Cleanup, Great Pacific Garbage Patch, arriviamo", ha scritto su Twitter Boyan Slat nei giorni scorsi. La missione si può seguire sul sito theoceancleanup.com, dove al momento c'è un orologio che segna il countdown all'operazione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA