A Milano lavori per primo quartiere basso impatto energetico

A fine interventi famiglie potranno risparmiare 30% elettricità

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 7 AGO - Milano punta sempre di più ad essere una 'smart city' attenta al risparmio energetico. Sono partiti alla presenza del sindaco, Giuseppe Sala e dell' assessore alle Attività produttive, Cristina Tajani, i lavori in due edifici per il primo quartiere a basso impatto energetico della città.

Si tratta dei lavori di riqualificazione energetica dei condomini di via Verro 78 b e via Tito Livio 7, zona Porta Romana. Il progetto, del valore complessivo di 25 milioni di euro, prevede la riqualificazione di cinque edifici di privati e uno pubblico. Inoltre saranno sviluppati sistemi di gestione energetica integrata e installazione di 300 lampioni intelligenti wi-fi dotati di sensori di vario tipo. Al temine dei lavori le famiglie potranno contare su un risparmio energetico compreso tra il 50 e il 60 per cento rispetto agli attuali consumi di riscaldamento e del 30 per cento sui costi dell'elettricità.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA