Riciclo pneumatici, occupazione a +64,8% in sistema Ecopneus

Fondazione Symbola scatta la foto dell'industria di settore

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 15 MAG - Occupazione, investimenti, crescita e circolarità dell'economia. Sono le parole chiave che descrivono l'industria del riciclo dei pneumatici fuori uso in Italia, gestita da Ecopneus. A scattare una foto del sistema, eccellenza italiana fatta di piccole - medie imprese manifatturiere distribuite in tutto il Paese, è la Fondazione per le qualità italiane Symbola, nel rapporto presentato nella sede di Assolombarda a Milano dal titolo 'Effetto Ecopneus'. Il sistema di riciclo dei pneumatici fuori uso fa bene non solo all'ambiente ma anche alle imprese: secondo il rapporto è del +64,8% l'incremento dell'occupazione nelle 67 imprese della filiera, nel periodo che va dal 2011 al 2016, con circa 900 dipendenti impegnati in modo specifico nella filiera Ecopneus. Se guardiamo alla collocazione geografica delle imprese più di un terzo si trovano nel mezzogiorno (37,3%), nel nord-ovest si concentra il 22,4% del totale, nel nord-est il 17,9% e nel centro il 22,4%. "Abbiamo saputo dare stabilità e obiettivi comuni alle imprese del nostro sistema - ha commentato Giovanni Corbetta, Direttore generale di Ecopneus -. La garanzia dei flussi di materiale da trattare, la certezza dei pagamenti, la forte attenzione alla gestione della qualità in azienda hanno consentito alle aziende di poter pianificare investimenti a medio-lungo termine e implementare processi per migliorare la qualità delle lavorazioni, offrendo materiali in uscita sempre più rispondenti alle richieste del mercato". Gli effetti di questo ciclo sono testimoniati anche dall'indicatore di efficienza sviluppato da Symbola: dai 3,8 chilogrammi di pneumatici fuori uso trattati per ogni euro ricevuto dal sistema Ecopneus nel 2012, si è arrivati ai 4,8 chilogrammi nel 2017.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: