Storie di economia circolare, 160 realtà in concorso

Gara indetta da Ecodom e Cdca, permetterà di creare un database

Redazione ANSA ROMA

Panta Rei sul Lago Trasimeno, associazione no profit che ha realizzato un ecovillaggio completamente sostenibile utilizzando legno, terra cruda, sughero, paglia, pietra e canna di lago; Bioxplosion di Pisa, che converte il letame di cavallo in vermicompost; Rifò di Prato, che produce capi e accessori di alta qualità, realizzati con fibre tessili 100% rigenerate; Junker, un'app che aiuta a fare la raccolta differenziata.

Sono alcune delle storie raccolte dai concorrenti del Concorso Storie di Economia Circolare e mappate dal primo Atlante Italiano di Economia Circolare (www.economiacircolare.com), promosso da Ecodom, il principale Consorzio italiano per il recupero dei rifiuti elettrici ed elettronici (Raee) e da CDCA, il primo Centro di Documentazione sui Conflitti Ambientali in Italia.

Oltre 17.000 utenti hanno votato le esperienze più significative, raccontate da 118 storyteller utilizzando 4 modalità espressive (video, foto, radio e scrittura). Sono già oltre 160 le imprese green raccolte e mappate.

La Lombardia guida la classifica con il 20,6% delle esperienze mappate, seguita a poca distanza dal Lazio (20%), dalla Toscana (19%), dall'Emilia Romagna (10%) e Veneto (5,3%).

Roma è la città più virtuosa con 24 storie, seguita da Milano con 18. Bologna e Firenze a pari merito con 7, Brescia, Genova e Pisa con 5 e Catania, Salerno e Vicenza con 4.

Per i Concorso, le votazioni del pubblico saranno integrate con il giudizio tecnico di una giuria formata da esperti del mondo dell'informazione e della cultura. I nomi dei finalisti saranno pubblicati all'inizio di novembre e la premiazione si terrà l'11 dicembre.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: