Costa, legge Marche contro inceneritori è incostituzionale

"Impugnarla è un atto dovuto, ma non siamo per gli inceneritori"

Redazione ANSA ROMA

ROMA - "La legge regionale delle Marche sui rifiuti ha due evidenti profili di incostituzionalità, e anche rilievi comunitari, secondo l'analisi dettagliata dei nostri uffici legislativi. Il ministero dell'Ambiente non può non richiederne l'impugnazione". Lo ha detto in un comunicato il ministro dell'Ambiente, Sergio Costa.

Il consiglio regionale delle Marche ha approvato nel giugno scorso una legge (la 22/2018) che vieta la combustione dei rifiuti e dei loro derivati (Combustibile solido secondario, Css) sul territorio regionale, impedendo così la costruzione di inceneritori. Il ministero dell'Ambiente il 6 agosto ha scritto alla Regione che impugnerà la legge, sostenendo che la competenza in materia di rifiuti sia statale e non regionale.

"Leggiamo di polemiche preventive secondo le quali saremmo addirittura a favore dell'incenerimento - prosegue Costa -. Chiaramente non è così".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: