Assovetro, serve nuovo impulso a potenzialità economia

Essenziale difendere competitività imprese per crescita Paese

Redazione ANSA ROMA

ROMA - "La congiuntura economica in Italia nel suo complesso non è sfavorevole, benché cominci a mostrare segnali di rallentamento. Ha bisogno di nuovo impulso per consentire al sistema Paese di esprimere appieno le sue potenzialità". Così il presidente di Assovetro - l'Associazione nazionale degli industriali del vetro che fa parte del sistema Confindustria - Massimo Noviello nelle sue considerazioni finali, oggi a Capri nel corso dell'assemblea annuale dell'associazione.
    "Sul fronte politico e sociale - osserva Noviello, in scadenza al termine di tre mandati successivi nella carica di presidente - la situazione è delicata; la convinzione degli industriali del vetro è che la globalizzazione comporta sforzi che non si possono sostenere da soli, occorre una buona intesa ed azioni coordinate tra i Paesi che fanno parte dell'Unione europea, pur essendo necessario rivederne talune posizioni e modalità di intervento". Per Noviello serve coesione degli industriali "nel rivendicare il ruolo di attori dello sviluppo del Paese e, in tale direzione, di essere autorevoli interlocutori del governo".
    "È essenziale - rileva Noviello - difendere e se possibile rinforzare la competitività delle imprese, condizione imprescindibile di una crescita che consenta di fornire al Paese le risorse necessarie al benessere collettivo. L'industria del vetro è impegnata su questi obiettivi e si attende di avere il sostegno della politica, dell'amministrazione e dell'opinione pubblica".

"Un comparto dal forte impatto economico, oltre che sociale". Questo quanto emerge dalla relazione sullo stato di salute dell'industria del vetro esposta oggi nel corso dell'assemblea annuale di Assovetro, l'Associazione nazionale degli industriali del vetro che fa parte del sistema Confindustria. "Il vetro piano (cioè lastre di vetro per l'edilizia, l'automotive e l'arredo) - viene spiegato dal presidente di Assovetro, Massimo Noviello - accusa una flessione dell'1,9% rispetto al 2016; tuttavia i primi tre mesi del 2018 registrano un rimbalzo di quasi il 12%". Per il vetro cavo (contenitori per l'industria alimentare) è riportato "un incremento del 2,8 %: +3% per le bottiglie, +2,4% per i flaconi, +2,6% per i vasi, e gli articoli per la casa che restano stabili; performance complessivamente confermata al primo trimestre 2018, a conferma del consolidato buon andamento del comparto". Mentre "le lane ed i filati (isolamento termico ed acustico, coibentazioni ed applicazioni tecnologiche) beneficiano di un incremento di quasi un punto percentuale, e al primo trimestre 2018 registrano un balzo di oltre il 20% sullo stesso periodo del 2017". Noviello - in scadenza, al termine di tre mandati successivi - parla di "risultati non scontati per un settore che deve fare i conti con diversi fattori di criticità": tra cui, "i costi di produzione", e in particolare "dell'energia, delle materie prime, del lavoro; gli investimenti; la complessità del sistema, dell'apparato normativo ed amministrativo; l'inadeguatezza delle infrastrutture".

L'assemblea di Assovetro, l'Associazione nazionale degli industriali del vetro, ha eletto Graziano Marcovecchio nuovo presidente per il biennio 2018-2020. Marcovecchio - nel corso dell'assemblea annuale dell'associazione, oggi a Capri - ha ricevuto il testimone da Massimo Noviello, in scadenza al termine di tre mandati successivi. Il nuovo presidente guida Pilkington spa, gruppo leader mondiale della produzione di vetro per l'automotive, i trasporti, le costruzioni. Assovetro, che fa parte del sistema Confindustria, associa 68 aziende per un totale di 100 stabilimenti e una forza lavoro di oltre 16 mila addetti. Tra le aziende, 27 appartengono al settore della produzione con 54 stabilimenti e 12.300 addetti; 37 si occupano della trasformazione con 42 stabilimenti e circa 3.000 dipendenti; 2 sono del comparto lampade, con poco meno di un migliaio di addetti. In generale, lavorano 5 milioni di tonnellate di vetro all'anno e realizzano un fatturato di 3 miliardi di euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA