Ambiente: apre a Sassari il Centro del riuso

Il 1/o della Sardegna dove portare oggetti che non si usano più

Redazione ANSA SASSARI
(ANSA) - SASSARI, 14 NOV - Regalare gli oggetti che non si usano più, dal vecchio divano che non fa più pendant con la nuova tappezzeria del salotto, a un gioco per bimbi diventati ormai troppo grandi. Anziché destinare questi oggetti alla discarica, da oggi a Sassari si possono consegnare al centro di riuso, facendo così un gesto di solidarietà e dedicando un pensiero all'ambiente.Il centro, il primo del genere in Sardegna, ha aperto i battenti questa mattina nel piazzale dell'ecocentro comunale: qui chiunque può portare oggetti in buono stato, di cui si vuole disfare, e le persone in difficoltà economica possono trovare ciò che occorre loro, e prenderlo gratuitamente. "Il centro ha una doppia valenza, ridurre il numero di rifiuti destinati alla discarica e andare incontro a sassaresi bisognosi che possono avere beni a titolo totalmente gratuito e in buone condizioni" ha spiegato il sindaco di Sassari Nicola Sanna. "Cittadini, imprese ed enti, residenti o con sede a Sassari, possono cedere gratuitamente beni in loro possesso che possono essere riutilizzati, prolungandone così il ciclo di vita", ha detto Sanna, durante l'inaugurazione cui hanno partecipato anche l'assessore alle politiche agro-ambientali, Fabio Pinna, l'assessora alle politiche sociali, Monica Spanedda. Accanto a loro Giuseppe Mulas, dell'Emporio della Solidarietà e Domenico Cristaldi, dell'associazione Chiesa cristiana Solu a Deus sa Gloria, che gestiranno la struttura. Il centro di riuso, separato dall'ecocentro, è un'area coperta di 246 metri quadrati pensata e realizzata come punto di raccolta di oggetti, abbigliamento e arredi che possono essere ancora utilizzati.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA