Post-it

Da agroalimentare a aerospazio, le aziende del Good Energy Award

Progetti di efficienza energetica e sostenibilità ambientale

Redazione ANSA

MILANO - Agroalimentare, industria e terziario sono le categorie dell'ottava edizione del Good Energy Award, il premio organizzato da Bernoni Grant Thornton, che quest'anno ha introdotto anche l'aerospazio con una menzione speciale.
Ecco le aziende premiate all'Auditorium Bosch di Milano:

-Ferrari Farm (Rieti), attiva nel settore agroalimentare, ha realizzato un nuovo impianto di coltivazione idroponica, ovvero senza terra, utilizzando serre ermetiche e sterili completamente computerizzate. Oltre a non emettere anidride carbonica nell'ambiente in atmosfera, evita l'ingresso di inquinanti o contaminati presenti in ambiente, consentendo così la coltivazione in ogni zona del pianeta

-Green Rail (Milano), attiva nel settore industriale ferroviario, rappresenta un esempio di sviluppo industriale secondo i principi della circular economy. Greenrail è una traversa ferroviaria ecosostenibile con la struttura in calcestruzzo ricoperta da un guscio esterno composto da plastica riciclata e polverino di gomma ottenuto da pneumatici fuori uso. Ogni chilometro di linea armata con traverse Greenrail contribuisce a riciclare circa 35 tonnellate di plastica e pneumatici fuori uso.

-Giunko (Bologna) progetta e sviluppa architetture complesse e sistemi distribuiti, basati su tecnologie all'avanguardia mirate all'innovazione di processo e alla qualità dell'esperienza utente. Il progetto Junker consiste in una soluzione innovativa per garantire una corretta raccolta differenziata sul territorio. Si compone di una piattaforma informatica in grado di gestire una base dati di qualità capace di censire i prodotti di largo consumo tramite il loro codice a barre. Può essere facilmente utilizzato dai cittadini attraverso un'App per smartphone e tablet.

-Argotec (Torino) è un'azienda di ingegneria aerospaziale che dal 2011 Argotec ha avviato attività di ricerca nel campo della tecnologia di scambio termico bifase. Si tratta di condotti termici che sono in grado di trasportare grandi quantità di calore con una differenza molto piccola di temperatura fra le interfacce calda e fredda. Le caratteristiche che rendono questi dispositivi particolarmente interessanti sia per applicazioni spaziali sia per applicazioni terrestri sono: leggerezza, flessibilità geometrica, efficienza termica, basso impatto ambientale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA