Al via la Settimana europea della mobilità

Per promuovere la sicurezza nel camminare e andare in bici

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Parte lunedì 16 settembre la 18/ma edizione della Settimana europea della mobilità (European Mobility Week), in programma fino al 22 settembre, a favore della mobilità legata alla sostenibilità ambientale. Il tema del 2019 è "Safe Walking Cycling - Walk with us!" (Sicuri nel camminare e nell'andare in bicicletta - Camminiamo insieme). La manifestazione, cui aderisce anche l'Italia, vedrà la partecipazione di oltre 2800 città di 48 paesi, come segnala il ministero dell'Ambiente sul suo sito.

Alla luce del fatto che il 38% delle morti sulla strada e oltre il 50% dei gravi infortuni negli incidenti avvengono sulle strade urbane, l'iniziativa vuole promuovere gli spostamenti quotidiani a piedi, in bicicletta, con i servizi pubblici, con l'auto condivisa o con i mezzi elettrici. I benefici non si sono solo per l'inquinamento e l'ambiente, ma anche per la salute: numerosi studi dimostrano che i ciclisti vivono in media due anni in più rispetto ai non ciclisti e trascorrono il 15% in meno di giorni di lavoro per malattia. Mentre 25 minuti di camminata veloce al giorno possono regalare fino a sette anni di vita. In Italia sono 83 le città che organizzano eventi e predispongono misure nell'ambito della manifestazione, tra cui Milano, Genova, Roma e Torino, e diversi piccoli comuni, come Cernusco sul Naviglio (Mi), Mesagne (Br) e Dolianova (Ca). A livello europeo sul podio dei paesi più impegnati c'è al primo posto la Spagna con 519 città partecipanti, seguita da Austria (463) e Ungheria (291).

In Italia a bici e a piedi risparmiate 30 tonnellate di CO2. Più di 30 tonnellate di anidride carbonica (CO2) evitate e quasi 50.000 euro risparmiati grazie agli oltre 235.000 chilometri percorsi in un anno in bici o a piedi per raggiungere il posto di lavoro: lo ha permesso la scelta di molti dipendenti di aziende italiane, come segnala in occasione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile Jojob, app che permette di certificare il proprio viaggio in bici o a piedi per la tratta casa-lavoro, nonchè di car-pooling aziendale. Il 60% dei dipendenti, delle oltre 2.000 aziende aderenti alla app, ha riferito di percorrere quando possibile la tratta casa-lavoro in bici o a piedi. In particolare, tra settembre 2018 e settembre 2019, hanno percorso 196.000 chilometri in bici e 39.000 a piedi. In sella alle due ruote sono stati fatti 29.486 viaggi, con una media di 7 chilometri a tragitto, permettendo di risparmiare più di 25 tonnellate di anidride carbonica. I lavoratori che amano passeggiare invece hanno accumulato 19.807 viaggi casa-lavoro, evitato l'emissione di 5 tonnellate di CO2.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA