Clima: Ue,costruttori rispettino promesse su auto elettriche

E da governi no solo tasse diesel ma incentivi per nuovi veicoli

Redazione ANSA
BRUXELLES - I costruttori auto devono "mantenere le loro promesse" sui nuovi modelli elettrici "a prezzi sostenibili nei prossimi 2-3 anni". E' il "messaggio all'industria auto" che ha lanciato il vicepresidente della Commissione Ue all'Unione dell'energia, Maros Sefcovic, nel presentare la visione strategica su clima ed emissioni per il 2050, sottolineando che ancora oggi le e-car "sono molto difficili da avere" e dai concessionari "ci vuole fino quasi a un anno di attesa a seconda dei modelli". Anche gli stati membri, poi, possono fare di più per incentivare l'acquisto di auto elettriche. "Non ci sono solo politiche di tassazione sul diesel, ma anche di incentivi per comprare veicoli di tipo nuovo", ha quindi sottolineato da parte sua il commissario all'energia Miguel Arias Canete.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: