Sabato 12 pedalata a Roma per far conoscere GRA delle bici

Tour aperto a tutti sui 45 km del GRAB

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Sabato 12 maggio a Roma si pedala nella Grande Bellezza con la GRAB BIKE, la pedalata di 45 km per far scoprire il futuro GRAB, il Grande Raccordo Anulare delle Bici: una pista ciclabile che si snoda per tutta la città, in parte già esistente, in parte da realizzare. Organizzano Legambiente, FIAB Roma Ruotalibera, VeloLove, Touring Club Italiano, con il patrocinio dell'Eroica (manifestazione cicloturistica sui percorsi storici del ciclismo nel Senese).

Il GRAB è un progetto ciclopedonale di 45 chilometri che si sviluppa completamente all'interno della città di Roma, tra paesaggi antichi e moderni, finanziato dalla legge di stabilità 2016. La GRAB BIKE partirà sabato 12 maggio alle ore 10.00 dall'Arco di Costantino, percorrendo il museo a cielo aperto dell'Appia Antica, per poi costeggiare l'ininterrotta successione di archi di trionfo degli Acquedotti romani, raggiungere i quartieri della street art e le affascinanti aree verdi di Roma come la Riserva Naturale dell'Aniene e il Parco di Villa Ada, dove è prevista la sosta per il pranzo.

Nel pomeriggio si toccheranno le storiche mete della Capitale: Villa Borghese, San Pietro, Castel Sant'Angelo e Trastevere. Il tour non è particolarmente faticoso. Chi non vorrà completare il giro di 45 km, potrà fermarsi alle tappe intermedie da dove si potrà tornare facilmente al Colosseo. Per partecipare alla GRAB BIKE occorre prenotarsi online.

"La specificità del GRAB - spiega Alberto Fiorillo, coordinatore progetto GRAB e responsabile aree urbane Legambiente - è di coniugare mobilità nuova, rigenerazione urbana e uno scenario unico al mondo, ricucendo bellezze naturali e archeologiche della Capitale, con una forte capacità attrattiva sul turismo estero".

La GRAB BIKE è l'anteprima della terza edizione dell'Appia Day, la grande giornata di festa della "Regina Viarum" in programma domenica 13 maggio a Roma.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA