Enea presenta city car Urb-e 4.0 ibrida elettrica-idrogeno

Batteria ricaricabile plug-in o con cella combustibile

Redazione ANSA ROMA

Una city car ibrida a zero emissioni, con motore elettrico plug-in e cella combustibile a idrogeno, è il pezzo forte che l'Enea porterà alla fiera internazionale della green economy Ecomondo, in programma dal 7 al 10 novembre a Rimini.

La batteria da 4 kWh del motore elettrico dell'auto può essere ricaricata normalmente da una presa elettrica, la cosiddetta ricarica plug-in. La novità del prototipo Enea, battezzato Urb-e 4.0, è che la batteria può anche essere ricaricata da una mini cella a combustibile, alimentata da due bombole di idrogeno da 10 litri (0,3 kg in tutto).

Il pieno di idrogeno costa 3 euro e permette alla cella di ricaricare la batteria in 4 ore. Una volta carica, questa garantisce un'autonomia di 70 chilometri. Le bombole, una volta esaurite, possono essere sostituite in pochi minuti.

"Attualmente in Italia il costo dell'idrogeno è di 9,50 euro al kg, con l'obiettivo di portarlo a 5 euro al kg al 2025", spiega Giovanni Pede dell'ENEA. "Per il nostro Paese - aggiunge - esiste un piano strategico per la mobilità a idrogeno al 2050 per la realizzazione di un'infrastruttura di distribuzione di combustibili alternativi".

È in corso di sviluppo una modifica al software di gestione del veicolo che consentirà alla cella a combustibile, nella marcia a velocità costante, di alimentare direttamente il motore elettrico di trazione, evitando perdite in batteria, con un recupero di efficienza del 20%.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA