In Gazzetta ufficiale il decreto su terre e rocce da scavo

Galletti, testo fondamentale per economia circolare

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 8 AGO - E' stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto del Presidente della Repubblica che disciplina la gestione delle terre e rocce da scavo. Il regolamento, che aveva avuto il via libera dal Consiglio dei ministri nel maggio scorso, semplifica in un testo unico le norme finora vigenti per la gestione delle terre e rocce qualificate come sottoprodotti per tutti i cantieri, la disciplina del deposito temporaneo di quelle considerate come rifiuto, la gestione nei siti oggetto di bonifica.

"Il provvedimento è un passo in avanti fondamentale nella nostra visione di sviluppo sostenibile: quella dell'economia circolare, in cui le performance ambientali e la competitività del Paese viaggiano di pari passo", spiega il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti. "Abbiamo disciplinato in modo organico tutta la materia evitando che le imprese, in preda ad incertezze normative e col rischio di interminabili trafile burocratiche che oggi durano anche fino a due anni, considerino ogni terra e roccia da scavo come un rifiuto e non come sottoprodotto".

La novità, che dovrebbe interessare oltre 150mila imprese, per il ministro consentirà di ottenere un duplice risultato: "miglioriamo la tutela delle risorse naturali grazie al minore smaltimento in discarica e al minor utilizzo di materiale di cava, ma allo stesso tempo diamo più forza alle aziende che operano nel rispetto dell'ambiente con lavori nei cantieri più veloci e potenziali minori costi derivanti dall'approvvigionamento di materia prima".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA