Italia-Cina: Galletti, avanti su efficienza e lotta a CO2

Ministro, a disposizione le nostre migliori tecnologie

Redazione ANSA
Il ministero dell'Ambiente sostiene la Cina nel raggiungimento degli obiettivi di efficienza energetica, di riduzione delle emissioni di CO2 e delle sostanze nocive del settore industriale. Lo ha detto il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti - impegnato in questi giorni in Cina per una serie di incontri rivolti alla collaborazione in campo ambientale e all'internazionalizzazione delle imprese - incontrando oggi a Pechino Miao Wei, ministro dell'Industria e dell'Informazione Tecnologica (MIIT) del governo cinese.

Galletti ha ricordato la collaborazione che intercorre tra i due Paesi sul tema dell'efficienza energetica attraverso il "Forum Sino-Italiano", necessaria "soprattutto considerando che gli obiettivi posti dall'Accordo di Parigi portano con sé importanti ricadute sul mondo industriale". "Mi congratulo - ha detto Galletti - per l'impegno cinese nella costruzione di una civiltà ecologica attraverso l'avvio di una processo di adeguamento e trasformazione verde del settore industriale verso uno sviluppo a bassa emissione".

"Proprio sul tema della 'green finance' - ha aggiunto Galletti - l'Italia e la Cina potrebbero collaborare per migliorare l'efficienza energetica delle industrie cinesi, avendo a disposizione le migliori tecnologie italiane nel settore".

Nel pomeriggio il ministro Galletti ha presieduto il seminario per la celebrazione dei 15 anni del Programma di Alta Formazione Italia-Cina dove ha ricordato che "la Cina continua ad affrontare, importanti sfide sociali e ambientali dovute ad uno sviluppo economico senza precedenti. Lo sta facendo migliorandosi nella tutela ambientale e lavorando a uno sviluppo verde".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA