Msc crociere, il viaggio è sempre più 'green'

Nasce Fondazione per sostegno umanitario,sociale e sostenibilità

Redazione ANSA GENOVA
(ANSA) - GENOVA, 08 NOV - Msc Grandiosa, la nuova ammiraglia di Msc crociere, è anche la nuova bandiera dell'anima sempre più "green" della compagnia che fa capo a Gianluigi Aponte, la più avanzata dal punto di vista ambientale, nuova tappa del "viaggio" intrapreso sulla strada della sostenibilità.

"Ogni nuova classe di navi ha portato novità per migliorarci continuamente - ha spiegato Pierfrancesco Vago, executive chairman di Msc Crociere a bordo della nave -. Grandiosa alza ulteriormente l'asticella di un impegno ambientale che per noi è la massima priorità". Dotata un sistema di pulizia dei gas di scarico a circuito chiuso che riduce del 97% le emissioni di zolfo, Msc Grandiosa è la prima nave della compagnia dotata di un sistema che riduce l'ossido di azoto dell'80%, ha un sistema avanzato di trattamento delle acque reflue e di gestione dei rifiuti, un riscaldamento "intelligente", luci a led, vernici ecocompatibili che riducono la resistenza aerodinamica ed è dotata pure di un sistema per ridurre i rumori subacquei in modo da non disturbare i grandi cetacei. Inoltre è attrezzata per potersi alimentare da terra invece di tenere accesi i motori in porto, riducendo a zero le emissioni inquinanti. "Tutte le nostre navi sono in grado di collegarsi se c'è una presa in porto e stiamo facendo uno sforzo sugli scali affinché investano in questa tecnologia - prosegue Vago -. Se però la rete è alimentata da centrali a carbone sarà inutile, deve essere utilizzata energia rinnovabile. Oggi ci sono solo tre porti in Europa che possono farlo". E nessuno in Italia. "In ogni caso solo il 2,7% delle emissioni di CO2 è prodotto dal trasporto marittimo e solo il 4% di questo 2,7% è imputabile alle crociere" aggiunge Vago. Per quanto riguarda le emissioni di zolfo, la compagnia è già pronta per l'entrata in vigore dal primo gennaio 2020, della normativa internazionale che obbliga le navi a ridurre le emissioni di zolfo dal 3,5% attuale allo 0,5%. Anzi, il 75% delle navi è già allo 0,1%.

L'attenzione all'ambiente si somma a quella per il sociale e per occuparsene a bordo della nuova ammiraglia è stata lanciata Msc Foundation, organizzazione no profit creata dal gruppo Msc, con programmi di protezione ambientale, sostegno alle comunità più vulnerabili del mondo con cure mediche, e d'emergenza alle popolazioni in caso di calamità naturali. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA