Ispra, meno gas serra nel 2018 a fronte dell'aumento del Pil

Stima tendenziale, ridotti consumi nel termoelettrico e nel siderurgico

Redazione ANSA ROMA

 Nel 2018 le emissioni di gas serra sono diminuite dello 0,4% rispetto al 2017 a fronte di una crescita del Pil pari allo 0,8%. E' la stima tendenziale fatta dall'Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) che conferma, in linea generale, il disaccoppiamento tra l'andamento delle emissioni e la tendenza dell'indice economico.
    La stima trimestrale delle emissioni in atmosfera di gas serra, spiega l'Ispra, si propone di verificare la dissociazione tra attività economica e pressione sull'ambiente naturale.


La riduzione segnalata "è principalmente dovuta al decremento dei consumi di gas registrato nel settore termoelettrico (-7,2%) e a quello del carbone nel settore siderurgico (-8,6%) mentre risulta stabile il consumo di gas naturale nell'industria e sono sempre in crescita i consumi di gasolio nei trasporti".

In particolare, guardando ai settori, nella produzione di energia la variazione è stata del -2,6%, nell'industria del -0,7%, nei trasporti del +2,8%, nel riscaldamento del -0,5%, nella gestione dei rifiuti è stato registrato un -3,8%.    

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA