Responsabilità Editoriale Gruppo Italia Energia

Mise, prende forma la nuova struttura del segretariato generale

Il DM prevede 6 divisioni (tra cui “Indirizzo politico aree energia e comunicazione”). Cancellata la divisione “Produzione elettrica” della DG ora affidata a Dialuce (articolo di Quotidiano Energia)

Quotidiano Energia - In attesa del riassetto complessivo del Mise annunciato dal ministro Di Maio, prende forma la riorganizzazione del segretariato generale.

Il relativo DM (che, ottenuto il via libera della Corte dei conti, è atteso poi in Gazzetta) sottolinea “l’esigenza di assicurare un elevato livello di coordinamento, vigilanza ed efficienza dell’azione amministrativa degli uffici del ministero, di istruttoria per l’elaborazione degli indirizzi e dei programmi di competenza del ministro attraverso il rafforzamento del’operatività del segretariato generale articolandolo in sei uffici di livello non generale”.

Si tratta in particolare di sei divisioni: Indirizzo amministrativo; Programmazione economica-finanziaria e della performance; Indirizzo politico aree impresa, mercato ed internazionalizzazione; Indirizzo politico aree energia e comunicazione; Rapporti con l’Unione Europea ed affari internazionali; Crisi d’impresa.

La divisione dedicata all’energia e alle comunicazioni svolge le attività (nelle due aree tematiche) di “elaborazione, istruttoria e attuazione degli indirizzi e dei programmi strategici definiti dal ministro”, di “impulso, coordinamento e monitoraggio nell’attuazione del programma di Governo”, di “coordinamento strategico delle attività delle direzioni generali volte all’attuazione degli atti di indirizzo e dei programmi del ministro attraverso la creazione di gruppi di lavoro interfunzionali per la gestione di progetti o processi di particolare rilievo”.

Inoltre, la divisione coordina l’attività dei vice segretari generali (eventualmente nominati), definisce e verifica periodicamente l’assetto organizzativo e le attività degli Enti vigilati e strumentali del Mise, predispone gli atti del ministro per il conferimento di incarichi dirigenziali e designa i gruppi di lavoro, i comitati e le commissioni per i quali è prevista la rappresentanza del Mise, inclusi “gli organismi collegiali degli enti vigilati e partecipati”.

Il DM prevede inoltre la cancellazione di una divisione in tre direzioni generali. Nel caso della DG “Mercato elettrico, energie rinnovabili, efficienza energetica e nucleare” appena passata sotto la responsabilità di Gilberto Dialuce, si tratta della divisione III “Produzione elettrica”.

Per la DG mercato e concorrenza (affidata a Mario Fiorentino) la soppressione concerne la divisione VIII “Servizi assicurativi”, mentre nella DG risorse, organizzazione e bilancio (Barbara Luisi) viene soppressa la divisione VIII “Trattamento di previdenza e quiescenza”.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: