Responsabilità Editoriale Gruppo Italia Energia

Prezzi carburanti, ancora stabilità

Piccolo passo avanti per le quotazioni in Mediterraneo

Quotidiano Energia - Continua a prevalere la quiete sulla rete carburanti italiana. Per il terzo giorno consecutivo non si registrano infatti interventi sui prezzi raccomandati da parte delle compagnie, mentre le quotazioni dei prodotti petroliferi in Mediterraneo segnano nuovamente un piccolo passo avanti, frenate stavolta dall’effetto cambio.

Intanto, sul territorio, prezzi praticati ancora in leggera crescita sulla scia dei rialzi messi a segno all’inizio della settimana. Nel dettaglio, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della benzina è pari a 1,637 euro/litro, con i diversi marchi che vanno da 1,635 a 1,653 euro/litro (no-logo a 1,619). Il prezzo medio praticato del diesel è a 1,510 euro/litro, con le compagnie che passano da 1,507 a 1,531 euro/litro (no-logo a 1,493).

Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è di 1,761 euro/litro, con gli impianti colorati che vanno da 1,738 a 1,840 euro/litro (no-logo a 1,662), mentre per il diesel la media è a 1,638 euro/litro, con i punti vendita delle compagnie da 1,628 a 1,719 euro/litro (no-logo a 1,536). Il Gpl, infine, va da 0,660 a 0,679 euro/litro (no-logo a 0,646).

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: