Responsabilità Editoriale Gruppo Italia Energia

Prezzi carburanti, ancora bonaccia

Ma crescono le quotazioni dei prodotti petroliferi

Quotidiano Energia - Prosegue la fase di stallo sulla rete carburanti nazionale. Per l’ottavo giorno consecutivo, infatti, non si registrano interventi delle compagnie sui prezzi raccomandati di benzina e diesel, mentre le quotazioni dei prodotti petroliferi in Mediterraneo tornano a crescere.

Questa situazione si ripercuote anche sui prezzi praticati, all’insegna di una sostanziale stabilità. Nel dettaglio, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della benzina è pari a 1,636 euro/litro, con i diversi marchi che vanno da 1,636 a 1,652 euro/litro (no-logo a 1,620). Il prezzo medio praticato del diesel è a 1,508 euro/litro, con le compagnie che passano da 1,506 a 1,522 euro/litro (no-logo a 1,493).

Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è di 1,757 euro/litro, con gli impianti colorati che vanno da 1,728 a 1,829 euro/litro (no-logo a 1,660), mentre per il diesel la media è a 1,633 euro/litro, con i punti vendita delle compagnie da 1,618 a 1,707 euro/litro (no-logo a 1,533). Il Gpl, infine, va da 0,655 a 0,671 euro/litro (no-logo a 0,642).