Responsabilità Editoriale Gruppo Italia Energia

Auto elettrica, Pechino conferma gli incentivi fiscali

Agevolazioni fino alla fine del 2020

Quotidiano Energia - Nuovo passo avanti per la strategia cinese di elettrificazione dei trasporti. In vista dell’arrivo nel 2019 delle quote obbligatorie di e-car e ibride plug-in che i principali costruttori attivi nel Paese dovranno immettere sul mercato, il Governo di Pechino ha prolungato infatti per tre anni gli incentivi fiscali a questa tipologia di veicoli e alle vetture a fuel cell.

La misura, in scadenza alla fine dell’anno, resterà quindi in vigore fino al termine del 2020 e come sottolinea una nota dl ministero delle Finanze cinese garantirà “l’esenzione dalla tassa di acquisto delle vetture” per “aumentare il supporto allo sviluppo dei new energy vehicle (o Nev, che includono elettriche pure, plug-in e fuel cell, ndr)”.

Nel periodo gennaio-novembre le vendite di Nev in Cina hanno registrato un aumento del 51,4% e sono in corsa per raggiungere entro fine anno il traguardo delle 700.000 unità.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: