Responsabilità Editoriale Gruppo Italia Energia

Carburanti, nuovo rialzo sul Gpl

Si muove ancora Tamoil: +1 centesimo

Quotidiano Energia - Ancora un ritocco al rialzo sul Gpl sulla rete carburanti nazionale. Dopo essere intervenuta già nei giorni scorsi - insieme a TotalErg e IP - sul prezzo raccomandato del prodotto con un aumento di 1 cent, infatti, Tamoil ha replicato oggi la stessa mossa, mentre per quanto riguarda benzina e diesel le quotazioni in Mediterraneo invertono di nuovo rotta e ritrovano un segno negativo.

Sul territorio si estende di conseguenza la tendenza alla crescita del Gpl, a fronte di una sostanziale stabilità di verde e gasolio che perdura ormai da oltre venti di giorni. Nel dettaglio, in base all'elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all'Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della benzina è pari a 1,540 euro/litro, con i diversi marchi che vanno da 1,536 a 1,562 euro/litro (no-logo 1,521). Il prezzo medio praticato del diesel è pari a 1,402 euro/litro, con le compagnie che passano da 1,400 a 1,419 euro/litro (no-logo a 1,386).

Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è di 1,672 euro/litro, con gli impianti colorati che vanno da 1,639 a 1,755 euro/litro (no-logo a 1,560), mentre per il diesel la media è a 1,538 euro/litro, con i punti vendita delle compagnie da 1,505 a 1,627 euro/litro (no-logo a 1,425). Il Gpl, infine, va da 0,652 a 0,664 euro/litro (no-logo a 0,637).