Responsabilità Editoriale Gruppo Italia Energia

Protocollo Regione Lombardia – Q8 per sviluppo rete carburanti ecocompatibili

Entro il 2019 nuove infrastrutture di ricarica

Canale Energia - Un accordo che “conferma l’interesse e l’impegno del gruppo Kuwait Petroleum per l’Italia e per la Lombardia”. Così Azzam Almutawa, amministratore delegato di Kuwait Petroleum Italia, ha definito l’accordo firmato ieri mattina a Milano con Regione Lombardia per lo sviluppo della rete distributiva di carburanti a sostegno di una mobilità sostenibile.  A sottoscrivere la convenzione per Regione Lombardia sono stati invece, l’assessore allo Sviluppo Economico Mauro Parolini e l’assessore all’Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile Claudia Terzi. VEDI IL VIDEO 

L’accordo di oggi  – ha affermato Almutawa – è il primo a essere firmato in tutto il settore  e riguarda il tema della sostenibilità ambientale, una questione su cui Regione Lombardia si è sempre impegnata. Anche Q8 ha scelto la sostenibilità come fattore strategico di successo e proprio quest’obiettivo comune garantisce che tale accordo funzionerà.”

Un comparto, quello dei carburanti alternativi, su cui il gruppo intende puntare sempre di più. “Nei prossimi cinque anni – ha spiegato l’ad di Kuwait Petroleum Italia – puntiamo a sviluppare la nostra presenza nel settore dei carburanti alternativi, in particolare in Lombardia”.

Il protocollo prevede l’implementazione di nuove infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici e punti di erogazione di metano negli impianti ad alto erogato del territorio lombardo, con particolare riferimento all’area metropolitana milanese e ai tratti di maggior traffico nella rete autostradale.

L’impegno di Regione Lombardia si esplica nella fornitura di un “adeguato supporto tecnico e amministrativo nei lavori realizzati da Q8 entro i primi mesi del 2019”. In base a quanto previsto dal protocollo ci sarà la possibilità di estendere interventi simili ad ulteriori impianti in Lombardia, a partire da un erogato compreso tra i 5 e i 10 milioni di litri l’anno.

Soddisfatta l’assessore Terzi che ha sottolineato come “l’accordo parli di una nuova Lombardia, di un nuovo modo di concepire la mobilità” in una Regione in cui la sostenibilità ambientale è un elemento chiave. “Q8 è la prima azienda che ha raccolto questa sfida di Regione Lombardia” attraverso un accordo che “permetterà  ai cittadini di essere più comodi nella scelta di una mobilità sostenibile”.

L’assessore ha inoltre ricordato che “la Regione uscirà a breve con un bando da 16 milioni di euro che servirà a rendere ancora più diffuse le insfrastrutture relative alle ricariche elettriche”.

A rimarcare il legame indissolubile tra sviluppo economico e sviluppo sostenibile è stato, invece, l’assessore Parolini. “Non c’è sostenibilità ambientale se non c’è sostenibilità economica”ha spiegato Parolini che ha sottolineato come ogni passo nella direzione di una maggiore tutela ambientale “debba essere incoraggiato”.

Riferendosi poi nello specifico all’accordo siglato con Q8 Parolini ha evidenziato come la chiave di lettura sia da ricercarsi nel fatto che “un importante azienda, che ha un’importante rete di distribuzione, abbia deciso di anticipare i tempi volontariamente e di sottoscrivere un accordo in cui, certamente, la Regione si impegna a dare tutto il supporto necessario, ma, dall’altra parte, trova un gruppo che si è mossa volontariamente, prima di quanto imposto dalla legge” . 

Spero che faremo altri contratti come questo ma bisogna dare atto a Q8 di essere stati i più solleciti e di aver capito  per primi che valeva la pena” impegnarsi in un’iniziativa di questo tipo.