Carbon tax in Usa, 4 ex presidenti Fed si schierano a favore

Fondi da distribuire a cittadini, è fronte bipartisan

Redazione ANSA NEW YORK

(ANSA) - Quattro ex presidenti della Fed si schierano a favore dell'introduzione negli Stati Uniti di una 'carbon tax' perché è necessario agire subito per affrontare i rischi del cambiamento climatico. Janet Yellen, Ben Bernanke, Alan Greenspan e Paul Volcker si uniscono al coro di 27 premi Nobel e 15 ex presidenti del Consiglio degli Advisor Economici della Casa Bianca nel chiedere di tassare le emissioni e distribuire il ricavato fra i cittadini. I quattro ex presidenti hanno firmato la richiesta avanzata dal Climate Leadership Council, che vanta fra i suoi sostenitori Shell, BP, ConocoPhillips e Unilever.

"La gravità del cambiamento climatico spinge ad accantonare le differenze. Persone che vanno d'accordo su poco o nulla sembrano invece trovarsi" sul clima, dice Larry Summers, l'ex segretario al Tesoro durante l'amministrazione Clinton, osservando come il tema sia bipartisan. La carbon tax è la risposta più diretta alle emissioni, è la "risposta del libero mercato al cambiamento climatico", mette in evidenza Greg Mankiw, l'ex presidente del consiglio degli advisor economici della Casa Bianca di George W. Bush.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA