Francia presenta legge per fermare idrocarburi entro il 2040

Stop di Parigi al petrolio sperando che altri seguano l'esempio

Redazione ANSA PARIGI
(ANSA) - PARIGI, 06 SET - La speranza è che ora anche altri Paesi possano seguire l'esempio. La nuova Francia del presidente Emmanuel Macron presenta oggi un progetto di legge che punta a fermare la produzione di petrolio sul suo territorio nazionale.

In particolare, il ministro dell'Ambiente Nicolas Hulot - che nei mesi scorsi già promise lo stop di diversi reattori nucleari e l'addio al motore a scoppio - propone di vietare (l'ormai modesta) produzione di idrocarburi in Francia e nei territori francesi d'oltremare entro il 2040. "Una promessa squisitamente simbolica", commenta il quotidiano Le Parisien, ricordando che nel 2016 la produzione francese di idrocarburi ha rappresentato appena l'1% dei consumi transalpini. Attualmente in Francia sono 63 i giacimenti petroliferi ancora in funzione. Circa 1.500 gli impieghi diretti. Presentato oggi in consiglio dei ministri, il progetto di legge promesso da Macron durante la campagna presidenziale che nel maggio scorso lo portò all'Eliseo prevede di bloccare ogni nuovo permesso di ricerche di petrolio o gas.

Inoltre, le concessioni esistenti non verranno rinnovate entro il 2040. La produzione nazionale francese dovrebbe dunque volgere a termine per quella data. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA