Rinnovabili: Australia, Stato vuol fissare target per legge

Victoria, in Parlamento norma su obiettivi e investimenti green

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 23 AGO - Il Victoria, secondo Stato federato più popoloso dell'Australia, fa sul serio con le energie rinnovabili, puntando a diventare il primo Stato che le rende obbligatorie per legge. In Parlamento è infatti approdata oggi una legge che contiene gli obiettivi sulle fonti pulite. I target, annunciati poco più di un anno fa dal premier Daniel Andrews, prevedono di raggiungere il 25% di elettricità verde nel 2020 e il 40% nel 2025.

Se l'iter andasse a buon fine, il Victoria avrebbe fissato per legge sia gli obiettivi sulla produzione di energie rinnovabili, sia l'impegno a investire in eolico, solare e altre fonti green.

Per il ministro dell'ambiente, Lily D'Ambrosio, si tratta di "obiettivi ambiziosi ma raggiungibili. Questa legge è ciò che l'industria stava cercando per essere sicura di fare la scelta giusta nel decidere di investire nel nostro Stato".

La mossa del Victoria contrasta con la visione del governo federale australiano, che non ha fissato target sulle energie rinnovabili oltre il 2020 e ha annunciato di voler mantenere un approccio neutrale a livello tecnologico per assicurare una produzione energetica che sia stabile ed economica. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA