Solar Impulse 2 riprende giro del mondo, ora vola sugli Usa

Aereo solare decollato dalla California atterrato in Arizona

Redazione ANSA ROMA

Si è conclusa positivamente la decima tappa del Solar Impulse 2 (Si2), l'aereo alimentato a energia solare che sta portando avanti la missione di compiere il giro del mondo senza una goccia di carburante. Il velivolo monoposto, partito ieri da Mountain View (California), è atterrato stamani all'aeroporto di Phoenix (Arizona), dopo 15 ore e 52 minuti di volo e 1.199 km percorsi a una velocità media di 70 km all'ora.

In cabina André Borschberg, uno dei due piloti che insieme a Bertrand Piccard sta portando avanti l'impresa. Il giro intorno al globo, volto a lanciare il messaggio che un futuro alimentato con energie rinnovabili è possibile, era iniziato nel marzo 2015 da Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, e nelle intenzioni degli organizzatori si sarebbe dovuto concludere entro l'estate scorsa.

Un grave danno alle batterie aveva però bloccato il velivolo alle Hawaii in luglio, e costretto i piloti ad aspettare la nuova belle stagione. L'impresa è ripartita una decina di giorni fa, con il volo dalla Hawaii alla California. Tappa finale sarà il ritorno ad Abu Dhabi.


(LA TAPPA NEL VIDEO ALLEGATO)



Obiettivo successivo è raggiungere New York il prima possibile, con i due piloti che si alterneranno sul velivolo e poi il Si2 proseguirà il suo viaggio sorvolando l'Atlantico prima di raggiungere l'Europa o il Nord Africa e Abu Dhabi, dove l'avventura è cominciata nel marzo 2015.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA