Costa, se la Cop 26 sarà in Italia la faremo a Milano

Ministro, il giusto riconoscimento alla città. A Palermo pre-Cop

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 17 MAG - "Noi come Italia ci siamo candidati ad ospitare la conferenza mondiale Cop 26 sul cambiamento climatico e la tutela dell'ambiente a livello planetario. Come giusto riconoscimento alla città, io ho pensato di poterla ospitare a Milano". Lo ha annunciato il ministro dell'Ambiente Sergio Costa a margine dell'assemblea della Lipu in corso nel capoluogo lombardo. Per ospitare la Cop 26, "noi competiamo con altre nazioni come Inghilterra e Turchia, però se il consesso internazionale dovesse assegnarla all'Italia, noi vorremo farla qui a Milano perché ci sembra il luogo migliore" ha spiegato Costa, aggiungendo anche che "ci piacerebbe che la conferenza di preparazione, la pre-Cop, fosse ospitata a Palermo, perché nella tutela dell'ambiente e non solo il Paese va sempre unito". "La posizione del Governo - ha quindi specificato Costa - è Milano Cop 26 e Palermo pre-Cop". 

"Valutiamo positivamente le parole del ministro dell'Ambiente che oggi ha confermato la candidatura di Milano come sede della Conferenza mondiale sul cambiamento climatico Cop 26 del 2020" hanno dichiarato il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e l'assessore regionale all'Ambiente Raffaele Cattaneo. "La candidatura di Milano è quella giusta per rappresentare l'Italia", commentano Fontana e Cattaneo ricordando che "anche il Consiglio regionale lo aveva chiesto all'unanimità e in questi mesi come Regione ci siamo attivati per evidenziare l'opportunità di questa candidatura". "C'è dunque un forte sostegno da parte della Lombardia e speriamo che anche il governo prosegua in questo impegno", conclude l'assessore.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA