Meteo: nuove perturbazioni, pioggia e neve anche in pianura

Imbiancate le colline toscane, venerdì un peggioramento

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 29 GEN - Nuove perturbazioni in arrivo sull'Italia, con piogge abbondanti e neve anche in pianura. La prima perturbazione, spiega 3bMeteo, determinerà un peggioramento dalle prime ore di mercoledì a partire da Nordovest e Sardegna con fenomeni in veloce estensione a tutte le coste tirreniche e Sicilia. Tra sera e notte verrà coinvolto anche il Triveneto, mentre rimarranno più riparate le regioni adriatiche. La neve, viste le basse temperature al suolo, è attesa fino in pianura su est Piemonte, alta Lombardia ed ovest Emilia, seppur debole, a quote collinari sul resto del Nord. La neve è prevista anche in collina su Toscana, Umbria e zone interne laziali e i fiocchi giungeranno così in località come Volterra, ma verranno imbiancate le colline senesi, aretine e amiatine. Prima solo fiocchi, poi lievi accumuli dal tardo pomeriggio/sera su Siena, Arezzo e Perugia.

Una nuova perturbazione è attesa per venerdì e raggiungerà la sua massima intensità al Nord con piogge diffuse e neve fino in pianura su Piemonte, alta Lombardia ed ovest Emilia con accumuli abbondanti sulle Alpi. Neve inizialmente in collina al Nordest poi in deciso rialzo almeno su pianure e Prealpi.

Secondo Meteo Expert, mercoledì sono attese nuvole su gran parte dell'Italia. Nel corso del giorno deboli nevicate fino in pianura e lungo le coste su Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia, Emilia Occidentale e Liguria. Poi, una nuova e più intensa ondata di maltempo investirà l'Italia a partire da giovedì sera a causa dell'arrivo di un'altra perturbazione atlantica.

Venerdì, in particolare, sono attese nevicate abbondanti su Alpi e Prealpi, Valle d'Aosta, Piemonte, entroterra ligure (localmente fino alle coste tra Genova e Savona), Lombardia centro-occidentale, estremo ovest dell'Emilia, Trentino Alto Adige, nord del Veneto e del Friuli. La neve sarà particolarmente abbondante tra il nord della Lombardia e il settore alpino e prealpino orientale.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA