Smog, Pm10 sempre alte a Torino, resta blocco diesel Euro 5

Misure emergenziali da domani a lunedì in aree Emilia Romagna

Redazione ANSA TORINO

E' sempre alto lo smog a Torino e resta, almeno fino a lunedì prossimo, il blocco dei veicoli fino alle diesel Euro 5 e benzina Euro 1 compresi. Il provvedimento è stato confermato questa mattina dalla Città.

Ieri, il 13 giorno consecutivo, la presenza di micropolveri Pm10 nell'aria di Torino ha superato il limite d'attenzione di 50 microgrammi al metro cubo. Il livello rosso delle misure emergenziali antismog sarà in vigore dalle ore 8 alle ore 19 per le automobili e nelle fasce orarie 8,30-14 e 16-19 per i veicoli per il trasporto merci.

Misure emergenziali anche in diverse città dell'Emilia-Romagna a seguito del superamento continuativo, per tre giorni, dei limiti delle polveri PM10 rilevato dall'Arpae.

Come previsto dagli accordi regionali, da domani a lunedì compreso, scatteranno le misure a Bologna e Imola e nei comuni dell'agglomerato bolognese; a Modena, Carpi, Castelfranco Emilia, Formigine e Sassuolo nel Modenese; a Ferrara e Cento nel Ferrarese e a Ravenna, Faenza e Lugo, nel Ravennate.

Per far tornare le polveri PM10 entro i limiti, nella fascia oraria 8.30-18.30 il blocco della circolazione è esteso a tutti i veicoli diesel euro 4, oltre ai diesel euro 0-1-2-3 e ai benzina euro 0 e 1, già interessati dalle limitazioni previste dal lunedì al venerdì e nelle domeniche ecologiche.

Oltre alle limitazioni sulla circolazione dei veicoli, l'adozione delle misure emergenziali comporta il divieto di uso di biomasse per il riscaldamento domestico; l'abbassamento del riscaldamento fino a un massimo di 19 gradi nelle case e 17 gradi in attività produttive e artigianali (esclusi ospedali, case di cura, scuole e luoghi che ospitano attività sportive); il divieto di combustione all'aperto; il divieto di sosta con motori accesi e il divieto di spandimento di liquami zootecnici senza tecniche ecosostenibili.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA