Riscaldamento globale minaccia quattro quinti degli oceani

Studio, rischio pesanti risvolti su catena alimentare e clima

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 9 MAR - Senza una battuta d'arresto delle attuali emissioni di gas serra, il riscaldamento globale potrebbe seriamente compromettere buona parte degli oceani del mondo entro pochi decenni, con pesanti risvolti a cascata sulla catena alimentare e sul clima. L'allarme arriva da un team di ricercatori britannici.

Secondo uno studio guidato dal Centro oceanografico britannico, pubblicato su Nature, al tasso odierno di emissioni di gas a effetto serra entro il 2050 saranno a rischio i quattro quinti degli oceani. Le conseguenze, anche per la vita dell'uomo, saranno molto serie, sottolineano gli scienziati, visto che gli ecosistemi marini sono la fonte principale di proteine per una persona su sette nel mondo. Senza contare la funzione di regolazione che gli oceani svolgono sul clima terrestre assorbendo e immagazzinando l'anidride carbonica dell'atmosfera.

Al tasso attuale di emissioni, spiegano gli scienziati, già entro 15 anni la metà degli oceani sarà sottoposto a più fonti di stress con impatto su ogni abitante del mare, dall'alga più minuscola alle balene. Entro il 2050 questa percentuale salirà all'86%. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA