Cop21, serpentone di plastica riciclata attende leader a Parigi

Artista italiana ricorda problema rifiuti accumulati in oceani

Redazione ANSA

Ci sarà anche un maxi-serpentone, formato da una miriade di tappi di bottiglia, ad accogliere i leader in arrivo a Parigi al summit Onu sul clima (COP21). Battezzato 'Climatesaurus', l'installazione è opera dell'artista italiana Maria Cristina Finucci e nasce per ricordare il dramma dell'inquinamento marino provocato dai rifiuti di plastica negli oceani del Pianeta. Un'emergenza globale che ha creato vere e proprie 'isole' di immondizia e che l'artista italiana contribuisce a far conoscere nel mondo tramite il suo progetto 'Garbage Patch State' (www.garbagepatchstate.org), una sorta di nuovo Stato virtuale, uno 'Stato dei rifiuti', riconosciuto dall'UNESCO e con tanto di costituzione, inno nazionale e documenti. Il maxi-serpentone creato da Finucci fa tappa a Parigi dopo essere apparso per la prima volta alla conferenza internazionale Bluemed, al padiglione EXPO Aquae Venice. L'installazione di Climatesaurus entra ed esce dal terreno per poi risalire lo scalone del Palazzo Potocki nella capitale francese, dove si terrà la conferenza del New York Times International l'8 e 9 dicembre, uno degli eventi che accompagneranno i lavori della conferenza Onu. L'opera è realizzata con la collaborazione dell'Università degli studi Roma TRE e dell'Associazione Arte per la Sostenibilità.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: