Il rifugio 'smart' per gatti usa l'intelligenza artificiale

Ideato dalla compagnia cinese Baidu, apre la porta solo a micio

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 12 FEB - Il rifugio per gatti diventa 'smart' e usa l'intelligenza artificiale (AI) per creare un ambiente sicuro e controllato, tenendo fuori cani e altri animali. L'idea è del colosso tecnologico Baidu, la "Google della Cina", che ha messo a punto un rifugio in grado di riconoscere i gatti e aprire loro la porticina.

La videocamera potenziata dall'AI può riconoscere 174 tipi di gatto, anche di notte. Quando un micio si avvicina alla porta, il sistema la apre per lasciare entrare o uscire il quattrozampe. All'interno ci sono acqua, cibo e calore, con una temperatura mantenuta costante a 27 gradi.

Oltre a riconoscere il gatto, la videocamera sembra capace di riscontrare la presenza delle malattie più comuni che possono colpire l'animale, e di controllare il segno all'orecchio che indica la sterilizzazione.

Il rifugio è pensato per aiutare i gatti randagi a superare il freddo e la carenza di cibo della brutta stagione. In Cina, evidenzia l'azienda, solo il 40% dei gatti randagi sopravvive all'inverno.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA