Nuova Zelanda, 51 delfini arenati e morti

Nemmeno una settimana fa altri 145 si erano spiaggiati

Redazione ANSA WELLINGTON

WELLINGTON (NUOVA ZELANDA) - Nuova strage di cetacei spiaggiati in Nuova Zelanda: cinquantun globicefali (specie di grossi delfini) sono morti dopo essersi arenati, meno di una settimana dopo che altri 145 globicefali e nove orche pigmee sono morte in due episodi analoghi.
    Stavolta sono stati 90 i cetacei che si sono spiaggiati a Hanson Bay, nelle remote isole Chatham. Quando lo staff del dipartimento per la conservazione è arrivato sul posto, una quarantina erano riusciti a ritirarsi, ma per gli altri non c'è stato nulla da fare.
    Le isole Chatham si trovano a circa 800 chilometri ad est delle isole principali della Nuova Zelanda e ospitano circa 600 persone.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA