Duecento storioni liberati nel Delta del Po

Altri mille trasferiti nel parco lombardo del Ticino

Redazione ANSA BOLOGNA

Duecento storioni adulti sono stati liberati nell'area sud del Delta del Po e altri mille giovani esemplari trasferiti nel parco lombardo del Ticino. E' il progetto del centro di ricerca di Cesenatico, corso di laurea in Acquacoltura e Igiene dei prodotti ittici dell'Università di Bologna, insieme all'Acquario di Cattolica, a Oltremare di Riccione e alle amministrazioni di Ravenna.

I duecento esemplari di 'storione cobice' liberati nel Delta sono frutto delle attività di riproduzione artificiale e allevamento. Il nucleo si va ad aggiungere ad altri 6.000 marcati con microchip e 100 dotati di emittori sonar, già liberati nel corso del progetto, per aumentare la possibilità di recupero per una specie a rischio di estinzione. Gli altri mille, con qualche mese di vita, saranno allevati seguendo prove con alimentazione del tutto naturale, e poi trasferiti in grandi vasche con condizioni seminaturali per assicurare loro le maggiori possibilità di sopravvivenza una volta rilasciati in natura.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA