Caccia al bisonte nel Grand Canyon, parco cerca volontari

Saranno sorteggiati per aiutare a limitare il numero d'esemplari

Redazione ANSA

ROMA - Il National Park Service (Nps), l'agenzia federale Usa incaricata della gestione dei parchi e delle altre aree protette, sta cercando volontari in buone condizioni fisiche e abili a maneggiare armi da fuoco per dare la caccia ai bisonti nel Grand Canyon.

In base al piano messo a punto per contenere il numero di bisonti nell'area, una parte degli animali sarà catturata e trasferita altrove, mentre un'altra parte sarà legalmente cacciata nella foresta adiacente.

I cacciatori saranno sorteggiati tra i volontari in una sorta di lotteria, e aiuteranno l'Nps a ridurre la presenza di bisonti nel parco a non più di 200 unità nell'arco dei prossimi tre-cinque anni.

Attualmente nella regione sono presenti 600 bisonti, che secondo i funzionari del parco stanno mettendo sotto pressione la vegetazione e le risorse idriche. Secondo gli esperti, il loro numero potrebbe crescere fino a 1.500 esemplari nei prossimi 10 anni, se l'incremento della popolazione non sarà controllato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA