Lupi: allevatori altoatesini minacciano boicotto alpeggi

Protesta durante discesa dall'alpeggio in val d'Ultimo

Redazione ANSA BOLZANO
(ANSA) - BOLZANO, 11 SET - Gli allevatori della val d'Ultimo, in Alto Adige, minacciano un boicotto degli alpeggi per colpa del lupo. Ieri, durante la tradizionale discesa dall'alpeggio i contadini hanno manifestato con striscioni e cartelli con slogan, come "Politici svegliatevi: fermate il lupo" oppure "Sarà questo l'ultima discesa dall'alpeggio?".

Per sottolineare la protesta, le mucche non erano decorate con le corone di fiori, come è invece prassi in Alto Adige.

Inoltre sono state affisse foto di animali sbranati. Trenta pecore sono state uccise questa estate dal lupo sulla malga Kirchberg, venti sono disperse, racconta il quotidiano Dolomiten. Una parte del bestiame era stato portato a valle già nelle scorse settimane, temendo incursioni del lupo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA