Test animali: Lav,17mila euro a Unibo per metodi sostitutivi

'Doveroso rivolgere la ricerca verso modelli senza animali'

Redazione ANSA BOLOGNA
(ANSA) - BOLOGNA, 29 MAR - Favorire la ricerca che non utilizza animali nei test di laboratorio con azioni concrete di sostegno allo sviluppo di metodi sostitutivi. E' l'obiettivo della Lav che questa mattina all'Ospedale Sant'Orsola di Bologna ha consegnato un assegno da 17mila euro a Aldo Roda del Dipartimento di Chimica dell'Alma Mater per una borsa di studio all'interno di un progetto che va, appunto, in questa direzione.

"Rivolgere la ricerca verso modelli predittivi, utili ed etici - ha spiegato Michela Kuan, responsabile Lav area ricerca senza animali - non è semplicemente una priorità animalista ma quanto richiesto dal contesto internazionale legislativo, politico e commerciale. Se il nostro Paese non si adeguerà, sarà destinato a rimanere 'fanalino di coda'. Questa borsa di studio è l'ennesima dimostrazione che non solo è doveroso, ma è anche possibile fare ricerca senza vivisezione".

Sabato e domenica Lav sarà nelle piazze con una petizione per destinare il 50% dei fondi allo sviluppo di metodi sostitutivi.

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA