Siccità al Nord, riserve idriche ancora solo per un mese

Anbi, se non pioverà problemi molto seri; neve è grande assente

Redazione ANSA

"Abbiamo ancora un mese di riserve idriche sufficienti per le regioni del Nord e se non pioverà bene in questo lasso di tempo avremo problemi molto seri per tutte le economie dei territori, a partire da quella agricola". Lo afferma all'ANSA il direttore dell'Anbi, l'Associazione nazionale dei consorzi per la gestione e la tutela del territorio e delle acque irrigue, Massimo Gargano, a proposito della situazione di allerta che si sta verificando sopratutto nel Nord Italia, anche alla luce anche degli ultimi dati del rapporto Ispra.

"Tra un mese potremo fare l'esatto punto della situazione - precisa Gargano - perchè il problema non sono solo le scarsissime precipitazioni del periodo invernale, ma la neve 'vera grande assente' di quest'anno. La scarsità di manto nevoso, infatti, riduce ulteriormente la speranza che laghi e fiumi si riassestino dopo lo scioglimento primaverile". Quanto alle condizioni del fiume Po sono in linea con quelle registrate durante l'intensa siccità del 2007, ancora più grave di quella che nel 2017 costò all'agricoltura del Nord Italia ben 2 miliardi di danni". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA