A Milano letture dei contatori d'acqua con i droni

Progetto sperimentale Gruppo Cap coinvolgerà 10 Comuni

Redazione ANSA MILANO

 Droni per leggere i contatori e rilevare il consumo dell'acqua: è quanto prevede di fare in febbraio il progetto sperimentale del Gruppo CAP, gestore del servizio Idrico integrato della Città metropolitana di Milano.

Il progetto pilota viene lanciato a Cinisello Balsamo.Grazie al binomio droni e contatori di nuova generazione (smart metering) le letture saranno effettuate su dati effettivi, mensili anziché annuali, non più porta a porta ma a distanza grazie ai droni. E' una iniziativa unica in Italia. Coinvolgerà 10 Comuni, con l'obiettivo di arrivare entro il 2019 a oltre 100 mila contatori installati, per un investimento di 18 milioni di euro. I droni, generalmente due, pilotati a distanza, sorvolano le case e "catturano" grazie a speciali sensori i segnali emessi dai contatori smart (telelettura). In circa 10 minuti e con soli due voli, i droni raccolgono tutte le letture che il sistema computerizzato associa in tempo reale al codice cliente, così da generare una fatturazione più trasparente e precisa. Il progetto prevede l'utilizzo di droni ultraleggeri del peso di 300 grammi, conformi all'impiego nei centri abitati, nel rispetto delle norme di sicurezza. I droni sorvolando i centri abitati ad un'altezza di 120 metri, hanno il vantaggio di raggiungere zone difficilmente accessibili. "Siamo di fronte a una waterevolution, un vero e proprio ingresso della Città Metropolitana nel futuro delle smart city dove i servizi diventano semplici e sostenibili - spiega Alessandro Russo, presidente e ad di Gruppo CAP -. Quello che prima veniva fatto a piedi o con l'auto ora lo facciamo grazie all'impiego delle ultime tecnologie. Il progetto prevede l'installazione ogni anno di 50mila nuovi dispositivi".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie