Progetto europeo per evitare disastri naturali Mediterraneo

INGV protagonista di Savemedcoasts.Oggi meeting in sede istituto

Redazione ANSA ROMA

Promuovere la prevenzione dei disastri naturali sulle coste del Mediterraneo, sottoposte all'aumento del livello marino a causa dei cambiamenti climatici. E' l'obiettivo del progetto europeo Savemedcoasts (Sea level rise scenarios along the Mediterranean coasts), che coinvolge numerose istituzioni nazionali e internazionali.

Mercoledì si è svolto a Roma presso la sede dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), il secondo meeting del Progetto. L'evento è stato organizzato dallo stesso INGV, in collaborazione con i partner ISOTECH (Environmental Research and Consultancy - Cipro) e CGIAM (Centro di Geomorfologia Integrata per l'Area del Mediterraneo - Italia).

Il progetto intende fornire scenari multi-temporali dell'ingressione marina lungo le coste, preparando gli stakeholder e i governanti dei Paesi Mediterranei ad affrontare nel modo più consapevole questi cambiamenti.

Tra le priorità: una campagna di comunicazione, che individui i soggetti specifici che, per la loro funzione sul territorio costiero, hanno il mandato di programmare e pianificare azioni di prevenzione; ma anche coinvolgere Paesi che soffrono l'aumento del livello marino, causato da subsidenza e cambiamenti climatici.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: